/ Economia

Economia | 24 maggio 2019, 14:32

L’importanza del carrello saliscale nei lavori di manutenzione di un edificio

Questo strumento permette di trasportare una serie di merci, di diverso peso e tipologia.

L’importanza del carrello saliscale nei lavori di manutenzione di un edificio

Quando si eseguono lavori di manutenzione in un edificio è molto importante scegliere e prendersi cura del proprio saliscale. Ma per quale motivo? Questo strumento permette, infatti, di trasportare una serie di merci, di diverso peso e tipologia. Ovviamente si tratta di un lavoro che può anche divenire pericoloso se fatto non in modo corretto. Per questo, quando si eseguono lavori di manutenzione, è importante tenere in considerazione il funzionamento del saliscala per proteggere l’incolumità degli operatori che lo usano.

Ma come si sceglie il saliscala giusto? Vediamolo qui sotto.

Come scegliere il saliscala giusto?

Nel momento in cui si desidera cambiare il proprio saliscala, è importante definire qual è la tipologia più idonea per il proprio edificio o ambiente. In linea di massima, per scoprirlo è necessario rispondere a queste due domande: 

  • Cosa devo trasportare?
  • Come sono le scale della struttura?

Per quanto riguarda il primo quesito, è importante capire che tipo di merce si pensa di trasportare, il suo peso e la sua dimensione etc… In secondo luogo, è essenziale anche prendere in considerazione la strettezza della scala, quanto e se è difficoltosa la roteazione della merce e la sua profondità.

Solitamente, infatti, quando non è presente un saliscala, si opta per l’utilizzo dell’ascensore. Tuttavia, non tutti gli edifici lo dispongono e può capitare, in aggiunta, che non funzioni neanche correttamente. Ecco perché ci si serve, ad esempio, del carrello saliscale di Mario Carrelli.

Scelta del saliscale sulla base del peso della merce

Esistono diverse tipologie di saliscale per quanto concerne il peso della merce in questione. Si parla, quindi, di saliscale per il trasporto di merce pesanteleggera ingombrante.

Nel primo caso, parliamo di merce dal peso di oltre i 100 kg, non solo difficile da trasportare ma anche poco sicura per l’operatore che lo fa regolarmente. In questo caso, si consiglia un saliscale cingolato e anche motorizzato, in modo da facilitare il lavoro dell’addetto che non deve fare nemmeno tanta fatica nel movimento del mezzo.

Per quanto riguarda il trasporto di merci leggere, si parla di oggetti con peso inferiore ai 100 kg, come lavastoviglie, forni, lavatrici e così via. Sebbene non si parli di merci con peso così sostanzioso, in questo caso il fattore di rischio sta nel fatto che si tratta di oggetti molto sensibili agli urti. Difatti, se un elettrodomestico cade o rotola, il rischio di rottura è davvero molto alto!

In ultimo, ci sono i carrelli saliscale per merce ingombrante, cioè oggetti che non hanno un notevole peso, bensì un grosso ingombro. Possono essere, ad esempio, distributori automatici, attrezzi per la palestra, macchinari e così via. Qui bisogna fare attenzione alla dimensione, più che al loro peso ed è per questo che sono spesso richiesti carrelli saliscale un po’ più sofisticati.

Quali sono i saliscale più acquistati di solito?

Solitamente si acquistano carrelli saliscale di due tipologie:

  • Cingolati
  • Con le ruote

Per quanto riguarda i saliscale con carrello munito di ruote, si tratta di strumenti perfetti per chi desidera trasportare oggetti un po’ più impegnativi da un punto di vista di dimensioni. In questo ambito uno dei prodotti più gettonati è Mario il saliscale a 3 ruote proposto dalla ditta Mario Carrelli che offre davvero soluzioni estremamente professionali.

Ovviamente, valutare la forma e la profondità della scala che si ha a disposizione è un ulteriore aspetto importante per la scelta del carrello saliscale. Per cui, tenetelo sempre presente.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium