/ Politica

Politica | 24 maggio 2019, 11:48

Il ministro della Cultura Bonisoli a Fossano e in visita istituzionale al castello e al parco di Racconigi

Atteso per oggi pomeriggio. Ad annunciare il suo arrivo, ieri, la parlamentare pentastellata Dadone e il consigliere regionale Mauro Campo. I lavori per la riapertura del parco sono iniziati lo scorso 21 maggio, come aveva promesso lo stesso Bonisoli. Il sindaco Oderda: "Ringrazio per l'avvio dei lavori, ma il problema è molto più grande e riguarda la manutenzione globale, ferma da troppo tempo"

Il ministro Bonisoli, foto www.torinoggi.it

Il ministro Bonisoli, foto www.torinoggi.it

Sarà in Granda, oggi 24 maggio, il ministro della Cultura Alberto Bonisoli, più volte, in queste settimane, chiamato in causa per la questione del parco del castello di Racconigi, chiuso dallo scorso agosto dopo la caduta di una pianta.

La sua riapertura è stata a gran voce richiesta non solo dal sindaco Valerio Oderda e dall'assessora regionale Antonella Parigi, ma anche e soprattutto dai cittadini della zona, che hanno organizzato diverse iniziative per sbloccare una situazione che ha creato danni e conseguenze anche al tessuto economico del territorio.

A Racconigi Bonisoli, accompagnato dalla parlamentare pentastellata Fabiana Dadone e dal consigliere regionale Mauro Campo, visiterà il castello e il parco e incontrerà il direttore della residenza. Martedì 21 maggio, come annunciato dalla stessa Dadone sulla sua pagina Facebook, sono finalmente iniziati "i lavori per riaprire il Parco del Castello di Racconigi che consentiranno di restituire ai piemontesi e non solo quello che era stato eletto il parco più bello d’Italia". Promessa mantenuta, quella che lo stesso Bonisoli aveva fatto a Torino, in occasione dell'inaugurazione del Salone del Libro. 

Il ministro sarà a Fossano, alle 14.30, dove visiterà il castello degli Acaja e farà una passeggiata nel centro della cittadina. Alle 16 circa sarà in visita al castello e al parco di Racconigi. Ad aspettarlo, anche se per ora non ha ricevuto alcun avviso o invito ufficiale, ci sarà il sindaco Valerio Oderda, sempre in prima linea per il castello e il suo parco. "Conto di incontrarlo - ci dice al telefono. Ringrazio davvero tutti quelli che si sono spesi per dare avvio ai lavori, ma evidenzio che si tratta di un punto di partenza e non di un punto di arrivo. Con questo intervento non si vanno a risolvere i problemi, che riguardano la manutenzione globale, ferma da troppo tempo, sia del castello che del parco"

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium