/ Speciale elezioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni | 27 maggio 2019, 13:40

Alba, Bra, Fossano e Saluzzo: amministrative sul filo di lana

Il plebiscito della Lega alle europee rimette in discussione anche quei Comuni in cui le previsioni indicavano in vantaggio il centrosinistra. Situazione incerta e ipotesi di ballottaggio in tutti e quattro i maggiori centri del Cuneese. Il dato delle regionali aggiungerà ulteriori elementi di lettura

Alba, Bra, Fossano e Saluzzo: amministrative sul filo di lana

A poche ore dall’inizio dello spoglio per le comunali che, nel Cuneese, riguardano quattro centri oltre i 15 mila abitanti, Alba, Bra, Fossano e Saluzzo l’incertezza regna sovrana. La domanda, per nulla peregrina, è: qualche sindaco verrà eletto al primo turno o sarà necessario ricorrere al ballottaggio?

Ben sappiamo che le elezioni amministrative hanno caratteristiche diverse e parecchie variabili rispetto alle europee, tuttavia è innegabile che un effetto traino ci sarà anche per i municipi.

E’ Fossano il Comune dove la Lega ottiene la percentuale più alta di consensi (44%), seguito da Bra (38,80%), Saluzzo (38,03%) e Alba (32,66%). E’ nella capitale delle Langhe che il Pd mantiene la più alta percentuale di suffragi (29,15%) , seguito da Bra (24,40%), Fossano (23,50%) e Saluzzo (22,87%). Forza Italia ottiene una percentuale a due cifre ad Alba (12,21%) e Saluzzo (11,22%), mentre a Bra (8,40%) e Fossano (8,50%) resta sotto quella soglia. Il Movimento 5 Stelle supera il 10% solo a Bra (10,55%); negli altri Comuni sta sotto: Alba (9,88%), Fossano (8,86%), Saluzzo (8,12%). Fratelli d’Italia ottiene la percentuale più alta a Saluzzo (7,36%), seguito da Bra (6,46%), Fossano (5,68%) e Alba (5,10%).

Ciò detto, sembra essere Fossano – almeno sul piano teorico e sulla scorta della proiezione del dato europeo – la città in cui il candidato sindaco leghista, Dario Tallone, parte avvantaggiato, perlomeno sulla scorta di queste cifre e considerando la divisione del centrosinistra. A Fossano, infatti, la somma arriva al 58,18%: la più alta rispetto alle altre tre città. Alba è l’unico tra i maggiori centri in cui la somma dei tre partiti del centrodestra non arriva (seppur d’un soffio) al 50% (49,97% per l’esattezza). A Bra si arriva al 53,66%. A Saluzzo al 56,61%.

Per avere un’idea più precisa occorre attendere intorno alle 17, quando – ultimato lo spoglio delle regionali, che fornirà ulteriori elementi di valutazione – inizierà quello delle comunali. Sic stantibus rebus, il ballottaggio è nell’ordine delle cose, salvo sorprese che le urne sempre riservano.      

Giampaolo Testa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium