/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 27 maggio 2019, 06:34

A Borgo San Dalmazzo si festeggia l'acqua come bene pubblico

Riceviamo e pubblichiamo

A Borgo San Dalmazzo si festeggia l'acqua come bene pubblico


A otto anni dai referendum, finalmente, la gestione dell’acqua in provincia di Cuneo è pubblica! Una vittoria della democrazia e della partecipazione.

Quale migliore occasione per festeggiarla se non nella ricorrenza della Festa Nazionale della nostra Repubblica, nata dalla vittoria della democrazia sul fascismo.

Il Comitato Cuneese Acqua Bene Comune propone di festeggiarla a Borgo San Dalmazzo, terra rappresentativa della lotta di Resistenza, dell’accoglienza agli ebrei perseguitati, della fratellanza e della difesa del diverso.

L’appuntamento è alle ore 15,30, a Borgo San Dalmazzo, in piazza don Raimondo Viale (davanti agli uffici ASL), qui si potranno lasciare le auto nell'ampio parcheggio disponibile e si partirà per la camminata della (Re)pubblica. Di fronte a quello che fu il campo di concentramento, dove i nazisti internarono i profughi ebrei arrivati da Saint Martin Vesubie, Gigi Garelli proporrà il ricordo del “prete giusto” don Viale, della Resistenza borgarina e del loro contributo alla realizzazione della nostra Repubblica democratica. Si raggiungerà poi il Memoriale della Deportazione dove Maddalena Forneris parlerà dell’epopea degli ebrei che dopo l’internamento a Borgo furono deportati ad Auschwitz dove la gran parte di loro trovò la morte. Il cammino continuerà guidato da Mauro Fantino alla scoperta dei canali irrigui di via Rivetta con i loro lavatoi ed i resti dell’antico mulino. Passando per il parco Grandis si visiteranno le opere acquedottistiche della prima metà del 1900, opere pubbliche che hanno consentito, e consentono tutt’ora, la condivisione universale dell’acqua. Seguirà quindi la salita alla collina del santuario di Monserrato da dove si gode un impareggiabile panorama sui due fiumi Gesso e Stura, fonti primarie dell’acqua. Grazie alla disponibilità dei volontari della omonima Associazione, sarà possibile effettuare una visita guidata al Santuario alla quale seguirà una bicchierata di dissetamento offerta ai camminatori. Per le strade del centro abitato si arriverà poi alla parrocchia di San Dalmazzo in piazza XI Febbraio 4.

Alle ore 19, presso la Sala Parrocchiale in piazza XI Febbraio, ci sarà la cena collettiva con un menù improntato al tema dell’accoglienza che accomuna prodotti locali con pietanze tipiche di altri paesi. Per la cena è necessaria la prenotazione ai numeri 3495372854 (Rosa) e 389267278 (Marco) entro il 30 maggio, versando poi al momento un contributo di 12 € a testa. Come sempre si invitano i partecipanti a portarsi piatti e posate per dare un tangibile aiuto alla riduzione di rifiuti.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium