/ Cronaca

Cronaca | 03 giugno 2019, 09:37

Un contadino 80enne il responsabile della svastica "comparsa" a San Damiano

Il disegno nell'erba è stato subito rimosso sotto gli occhi dei carabinieri

Un contadino 80enne il responsabile della svastica "comparsa" a San Damiano

L’indignazione è corsa velocemente sui social e qualcuno ha invocato una gita ad Auschwitz, altri non avrebbero voluto dare tanta visibilità a un gesto sfregio sulle colline della Resistenza

Ha fatto discutere a lungo la svastica “disegnata” sull’erba a Gorzano sulla collina di San Damiano.

Responsabile del gesto (subito rimosso) il contadino 80enne proprietario del terreno. I carabinieri, dopo la denuncia di alcuni cittadini si sono recati sul posto e l’anziano ha ammesso la sua responsabilità spiegando si trattasse “solo” di uno scherzo.

Dopodiché, controllato dagli stessi carabinieri, ha tagliato l’erba in modo da cancellare l’oltraggioso disegno.

Il sindaco neo eletto Davide Migliasso, raggiunto telefonicamente sabato ci ha detto che si “tratta di una protesta nei confronti del Rally, spero che gesti del genere non si ripetano più”.

Gli organizzatori del Rally del Grappolo spiegano che “non è certo una svastica il simbolo che si sceglie per protestare”.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium