/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 10 giugno 2019, 13:29

Elezioni a Fossano: Cortese all’opposizione con la consapevolezza di una squadra che resterà unita

In consiglio siederanno Paolo Cortese, Vincenzo Paglialonga e Rosita Serra del PD e Francesca Crosetti di Fossano Cresce

Elezioni a Fossano: Cortese all’opposizione con la consapevolezza di una squadra che resterà unita

Dopo la vittoria di Dario Tallone, eletto questa notte sindaco di Fossano, Paolo Cortese tira le somme di una campagna elettorale che, sebbene non abbia avuto l’esito sperato, gli lascia la consapevolezza di una squadra che, ha detto, “sono certo che continuerà a restare unita. Ho conosciuto delle persone splendide, preparatissime, dalle quali ho imparato molto. Sono onorato di aver lavorato con persone simili. La squadra che si è formata è la cifra più bella di questa corsa elettorale”.

Dalle fila di Cortese saranno quattro i consiglieri che si uniranno all’opposizione ai due delle liste di Cristina Ballario. Si tratta di Paolo Cortese, Vincenzo Paglialonga e Rosita Serra, eletti nelle fila del PD e della giovane Francesca Crosetti, della lista Fossano Cresce.

“Alla fine non ce l’abbiamo fatta. Era un’impresa impegnativa e lo sapevamo. Il vento politico non ci era favorevole... e il recupero di 10 punti percentuali in 15 giorni un’impresa quasi impossibile. Abbiamo tuttavia sperato nell’improbabile, fino all’ultimo. Come si addice ad ogni battaglia vissuta seriamente. Poi, ieri sera, abbiamo sperimentato la delusione. O meglio di come la delusione appartenga al novero delle esperienze cui ci si espone impegnandosi in politica. Ma così funziona la democrazia ed è giusto riconoscerne la grammatica e i risultati, anche quando sono diversi da quelli che avremmo auspicato” ha detto Cortese.

Ieri sera, appena ricevuta la notizia della vittoria dell’avversario, Cortese ha chiamato l’avversario Dario Tallone per complimentarsi del risultato, come già detto ieri sera stessa da Tallone nella nostra video intervista.

“Continuerò il mio impegno sedendo nei banchi della minoranza, perché la Città si serve anche all’opposizione. E posso garantirvi sin d’ora che farò il mio lavoro, nella difesa degli interessi di Fossano, in modo puntuale ed intransigente. Come credo sia giusto fare e come reputo vi aspettiate da me”.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium