/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 11 giugno 2019, 11:30

A Mondovì il concerto di chiusura della stagione MondoviMusica 2018/19

Sabato 15 giugno una delle stagioni più belle di Mondovimusica chiude nel segno dei talenti di casa

Il violinista Enrico Casazza

Il violinista Enrico Casazza

Una delle stagioni più belle di Mondovimusica chiude nel segno dei talenti di casa. L’appuntamento è per sabato 15 giugno alle ore 17.30 nella prestigiosa Sala Ghislieri di Mondovì. Sul palco i giovani dell’Academia Montis Regalis, la prestigiosa formazione di strumenti originali con sede a Mondovì, che questa volta sarà guidata da Enrico Casazza, unanimemente considerato dalla stampa specializzata tra più autorevoli interpreti del repertorio preromantico, che può vantare al suo attivo prestigiose collaborazioni presso alcune delle istituzioni musicali più importanti del mondo.

Il programma è un excursus nel genio senza tempo di Wolfgang Amadeus Mozart, proponendo tre belle opere della prima maturità del grande compositore salisburghese. La prima è il Divertimento in re maggiore K.136, opera sorprendentemente matura di un Mozart appena sedicenne. In realtà, più che di un divertimento – genere “leggero” per antonomasia, composto da un gran numero di movimenti – si tratta di una sinfonia in miniatura, scritta nell’imminenza del terzo viaggio in Italia, e molto vicina nello stile a quello delle coeve sinfonie d’opera italiane. Con l’Allegro iniziale pervaso da una coinvolgente allure virtuosistica, che fa pendant con la vitalità quasi concitata del Finale, mentre nell’Andante centrale si può riconoscere l’aggraziato lirismo dei capolavori successivi, una contemplazione serena e distesa.

Seguirà il Concerto K.219, quinto e ultimo concerto per violino e orchestra che vedrà esibirsi in veste solistica lo stesso Casazza. Strutturato in forma-sonata, l’Allegro aperto è seguito da un Adagio di sei battute di straordinaria intensità e dal carattere quasi improvvisatorio. Si tratta di una scelta del tutto al di fuori dagli schemi, che dimostra come il diciannovenne compositore fosse ormai pronto a misurarsi con le convenzioni accademiche dell’epoca.  E per finire ecco l’incantevole Sinfonia n. 29 K.201, una pagina intrisa di una meravigliosa freschezza, che esprime nella maniera migliore lo spirito del Classicismo viennese. 

Precederà il concerto un appuntamento ormai consolidato, che l’assoociazione Amici dell’Academia Montis Regalis è  orgogliosa di poter offrire a tutti i soci che vorranno partecipare. Questa volta, potremo ascoltare il direttore artistico Maestro Gastón Fournier Facio e dialogare con il protagonista del concerto  negli spazi della Academia, in via Francesco Gallo 3.

L’incontro è fissato per le 16.30 e terminerà a ridosso dell’esibizione dei Giovani.

Il prezzo dei biglietti è di 10 euro (ridotti 7 euro).                                                  

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium