/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2019, 11:12

Rifiuti, la nuova raccolta porta buoni frutti a Bra: la differenziata supera quota 90%

Crescita di oltre 20 punti percentuali grazie al sistema introdotto in città dallo scorso febbraio. L’indifferenziato ridotto di oltre il 60%, dalle 366 tonnellate di gennaio alle 149 del maggio 2019

Rifiuti, la nuova raccolta porta buoni frutti a Bra: la differenziata supera quota 90%

Dopo ottimi riscontri fin dalle prime settimane di avvio delle nuove modalità di raccolta, iniziate lo scorso mese di febbraio, prosegue a Bra il positivo trend dei dati sulla produzione e la differenziazione dei rifiuti.

A conclusione del primo quadrimestre di attivazione della raccolta dei rifiuti indifferenziati a “sacco conforme”, i cittadini braidesi sono sicuramente promossi visto che la quantità di rifiuti differenziati ha superato quota 90%.

Un dato che tiene conto dei numeri provenienti dai due ecocentri cittadini di corso Monviso e Pollenzo. Rispetto ai positivi risultati dello scorso anno (già oltre il 70%), la raccolta differenziata è cresciuta di circa 20 punti percentuali.

Dai dati provenienti dal consorzio di bacino Coabser, per quanto riguarda le singole raccolte notevole il balzo in avanti dei quantitativi dei materiali in plastica, schizzati dalle 62 tonnellate smaltite a gennaio alle 98 di maggio, così come la raccolta dell’organico ha fatto registrare un notevole incremento, dalle 156 tonnellate del primo mese del 2019 alle 211 pesate a maggio. Sostanzialmente invariati, invece, i dati relativi alla produzione di carta e vetro.

In queste settimane saranno poi completate le consegne dei contenitori per la raccolta del verde, quasi raddoppiati rispetto al precedente appalto.

Positivo il dato relativo alla riduzione delle quantità dei rifiuti indifferenziati, che si sono ridotti di oltre il 60%, passando dalle 366 tonnellate di gennaio alle 149 di maggio 2019 (nel maggio 2018, la raccolta dei rifiuti indifferenziati aveva toccato quota 460.230 chilogrammi), consentendo a Bra di raggiungere livelli di eccellenza per produzione pro capite: 68 kg/abitante/anno nei primi quattro mesi e soltanto 60 kg/abitante/anno nel mese di maggio 2019 (nel 2018 la produzione procapite è stata di 176 kg/abitante/anno)

Raggiunto e superato per il momento l’obiettivo prefissato con la modalità di raccolta partita il 4 febbraio con il “sacco conforme”, il monitoraggio dei dati delle raccolte proseguirà costantemente nei prossimi mesi, nella prospettiva di garantire il raggiungimento degli obiettivi annuali stabiliti dalla Regione Piemonte, dal Co.A.B.Se.R. e dal Comune di Bra.

Il Comune ricorda intanto che per tutte le informazioni sulle attività di raccolta rifiuti a Bra è disponibile l’Ecosportello comunale di piazza Caduti per la Libertà, gestito dalla Società Trattamento Rifiuti srl (Str), raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via posta all’indirizzo ecosportello@strweb.biz, negli orari di apertura dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 12:30 e nei pomeriggi di martedì (13:30 – 17) e giovedì (15 – 18:30).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium