/ Politica

Politica | 14 giugno 2019, 13:07

Alba, pronta la squadra di Bo: attesa in giornata l’ufficializzazione della nuova Giunta cittadina

Emanuele Bolla sarà vicesindaco, ma senza la delega alla viabilità. Due posti pesanti alla Lega e nessuno per le civiche Alba Domani e Per Alba. Altrettanti riservati a due tecnici esterni per Urbanistica e Viabilità. Leonardo Prunotto capo di gabinetto del sindaco

Carlo Bo ed Emanuele Bolla, sindaco e vice nella nuova Giunta albese

Carlo Bo ed Emanuele Bolla, sindaco e vice nella nuova Giunta albese

Questione di ore – e forse anche meno – per la formalizzazione della squadra che affiancherà il sindaco albese Carlo Bo nel mandato amministrativo avviato con l’affermazione elettorale dello scorso 26 maggio.

Lo schema con caselle e nomi della nuova giunta è stato definitivamente ultimato dopo un confronto che i maggiorenti delle diverse formazioni componenti la coalizione hanno tenuto nella tarda mattinata di ieri, giovedì 13 giugno, e l’ufficializzazione degli stessi, dopo le formalità di rito svoltesi questa mattina in municipio, è affidata a un comunicato che lo stesso sindaco dovrebbe diffondere in giornata.

Nell’attesa di quel momento, trovano conferma molte indiscrezioni della vigilia, insieme ad alcune novità. Tra le prime da quella che vorrebbe il 33enne esponente di Fratelli d’Italia Emanuele Bolla intestarsi la carica di vicesindaco, con deleghe che però potrebbero non corrispondere a quelle – la viabilità su tutte – indicate da più parti in questi giorni, ma col mandato di occuparsi di politiche giovanili e delle periferie cittadine.  

Praticamente certa anche l’attribuzione di due posti, tra i sette disponibili, alla Lega del coordinatore cittadino Marco Marcarino, sostenitore della prima ora della candidatura Bo, cui sarebbero stati riservati due assessorati pesanti: quello al Bilancio, che verrà affidato al commercialista Bruno Ferrero, e le competenze in tema di sicurezza – con la Polizia Municipale in testa –, prerogative dello stesso Marcarino, che si occuperà anche di ambiente, tematica a lui vicina per ragioni professionali.  

Tre i posti riservati a donne, così come prevede la normativa sulla rappresentanza di genere. Si tratterebbe di Carlotta Boffa, già candidato a sindaco con la propria lista civica, poi passata nella coalizione di Bo nel corso della campagna elettorale. All’imprenditrice, titolare di una struttura ricettiva, sarebbero state riservate le deleghe a cultura e gemellaggi.    

Sempre al femminile la scelta interna a Forza Italia. Il partito che esprime lo stesso primo cittadino porterà in Giunta Elisa Boschiazzo, consigliere comunale uscente, rieletta con 227 voti personali, seconda della lista dietro soltanto a Leonardo Prunotto, e che ora si prepara a entrare nell’esecutivo cittadino occupandosi di politiche sociali, istruzione e università. Per Prunotto, anch’egli consigliere comunale uscente, si profila il ruolo di capo di gabinetto del sindaco, ruolo ricoperto da Gianfranco Maggi con Marello e da Roberto Cerrato quando primo cittadino era Beppe Rossetto.

Sulla casella della terza quota rosa un nome sul quale al momento non si trovano conferme ufficiali. Di certo c’è che si tratta di una figura tecnica, voluta dal sindaco Bo per occuparsi di Urbanistica.

Corrisponde invece al profilo dell’ingegner Massimo Reggio il nome del secondo esterno voluto in squadra dal sindaco Bo, in questo caso per occuparsi di Lavori Pubblici.     

Completa la rosa, tra gli ambiti che rimarrebbero invece appannaggio dello stesso primo cittadino ci sarebbe lo Sport (delega che in questi giorni era stata affiancata al consigliere Daniele Sobrero, nome più votato di "Alba Domani", lista che invece rimarrebbe a bocca asciutta). E soprattutto ci sarebbero il turismo e le manifestazioni. Una scelta quest’ultima collegata alla più che probabile conferma di Liliana Allena alla guida dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, dopo che la stessa è scesa in campo a sostegno di Bo con la lista civica "Per Alba" di Domenico Boeri, per il quale, alla seduta di insediamento dell'assembla già programmata per martedì, si profila l'elezione a presidente del Consiglio comunale.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium