/ Politica

Politica | 14 giugno 2019, 10:00

Bra, Fogliato parte dal vicesindaco: incarico a Biagio Conterno (Pd), campione di preferenze della tornata

Candidato consigliere più votato lo scorso 26 maggio (474 suffragi), il 54enne docente e vicepreside del "Giolitti-Gandino" torna per la terza volta in Giunta dopo le esperienze del 1999-2002 e 2009-’14

Da sinistra, Gianni Fogliato, Biagio Conterno, Luciano Messa e Bruna Sibille

Da sinistra, Gianni Fogliato, Biagio Conterno, Luciano Messa e Bruna Sibille

E’ caduta sul professor Biagio Conterno la prima scelta ufficiale operata da Gianni Fogliato a tre giorni dalla sua elezione a sindaco.

Cinquantaquattro anni (è nato a Bra il 21 luglio 1964), docente di Storia e Filosofia e vicepreside al Liceo "Giolitti Gandino" dopo aver conseguito la licenza classica nello stesso liceo (60/60, nell’anno ’82/’83) e dopo una laurea in Filosofia (100/100) ottenuta discutendo una tesi in "Esegesi delle fonti della storia medievale" ("Pueri, juvenes e associazioni giovanili nelle città italiane del basso Medioevo"), dalla consultazione dello scorso 26 maggio Conterno era uscito come il candidato consigliere più votato, trascinando la lista del Pd con un bottino personale di 474 preferenze.

Lunedì era stato quindi proclamato tra i sedici eletti in quel Consiglio comunale di cui era peraltro presidente uscente. Un’assemblea nella quale mise i piedi la prima volta quasi un quarto di secolo fa, nella consiliatura 1995-1999.

Ieri, giovedì 13 giugno, ricevuta dallo stesso primo cittadino la nomina a vicesindaco, è formalmente entrato a far parte della nuova giunta braidese, inanellando quella che per lui rappresenta la terza esperienza nell’esecutivo cittadino dopo quelle collezionate da assessore nei mandati 1999-2000 e 2009-’14, mentre tra le sue esperienze amministrative va citata anche la presidenza del consorzio intercomunale servizi sociali nel periodo 2001-2004.

Rispettoso dell’etichetta istituzionale, il nuovo vicesindaco per il momento preferisce non commentare la nomina, rimandando a quanto segnalato all’albo pretorio comunale dopo l’affidamento dell’incarico, formalizzato intorno alle 12, e alla comunicazione ufficiale in arrivo per oggi da parte del Comune.

Ci sarà tempo per approfondire, nell’attesa di scoprire quali altre carte il nuovo cittadino intende giocarsi nel formulare la sua squadra. Il rinnovato Consiglio dovrebbe tenere la sua riunione di insediamento entro il 25 giugno, preceduto di qualche giorno dalla Giunta, che a giorni dovrebbe quindi venire completata.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium