/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2019, 15:20

L’Istituto Professionale Statale Velso Mucci di Bra saluta Franco Zanet

Ieri, venerdì 14 giugno, è stato l’ultimo giorno di scuola anche per il preside, che va in pensione

L’Istituto Professionale Statale Velso Mucci di Bra saluta Franco Zanet

È arrivato l’ultimo giorno di scuola anche per Franco Zanet, il preside dell’Istituto Professionale Statale Velso Mucci di Bra. Il 2019 è stato il suo ultimo anno prima della pensione. La giornata di venerdì 14 giugno dimostra che l’emozione per gli ultimi momenti tra i banchi di scuola non coinvolge solo gli studenti.

Sessantasette anni da compiere il 19 luglio, Zanet era in carica al Mucci dal 2018, dove aveva ereditato il testimone dalla moglie Brunella Margutta per una successione tutta in famiglia. Allievi e docenti lo hanno salutato con grande affetto e l’immagine più significativa è il ritratto su un’anguria, realizzato dall’artista Francesco Francaviglia, professore di laboratorio e sala bar.

Nel corso della sua esperienza professionale, Zanet ha visto cambiare la scuola, ma tutte le grandi trasformazioni sono state possibili, grazie alla forte coesione che è riuscito a creare con lo staff. Un progetto plurale fatto da tante iniziative per una scuola a diversi rami di studio, che ha continuato ad innovarsi in maniera creativa ed inclusiva. Lascerà la sua eredità didattica in ottime mani, ma prima c’è stato ancora il tempo del dovere con l’ultimo collegio docenti e poi il piacere del buffet preparato nella sala del ristorante didattico con tutti i professori.

Per me - afferma commosso il dirigente -, l’esperienza all’Istituto Velso Mucci è stata una bellissima giornata di sole, fin dal primo giorno. Sono stato circondato da grande affetto e collaborazione da parte di tutti. Quando si ama il lavoro che si fa, è davvero duro lasciare. Qui ci sono ragazzi pieni di idee e di entusiasmo. Giovani motivati e disponibili ai quali ho cercato di trasmettere gioia di vivere, libertà e senso del lavoro”.

Valori preziosi a scuola e nella vita.

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium