/ Attualità

Attualità | 16 giugno 2019, 16:46

Maggiori controlli della Polfer e nuove offerte commerciali: i pendolari del Cuneo-Torino scrivono alla nuova Giunta regionale

Nell'articolo la lista, in punti, redatta dai viaggiatori e consegnata ufficialmente ad Alberto Cirio con l'obiettivo di "migliorare la rete ferroviaria regionale e di limitare i disagi dei pendolari"

La stazione di Cuneo - foto generica

La stazione di Cuneo - foto generica

Appena insediatasi, la nuova Giunta regionale con alla guida Alberto Cirio è già stata raggiunta - com'è giusto che sia - dalle richieste in merito alle tematiche più disparate.

A scrivere in via ufficiale al neo governatore e all'assessore ai Trasporti Marco Gabusi, tra gli altri, è stato il comitato Gruppo Pendolari Cn-To, che ha portato alla loro attenzione richieste e proposte da tenere in considerazione "al fine di migliorare la rete ferroviaria regionale e di limitare i disagi dei pendolari".

Riportiamo qui sotto, integralmente, la lista redatta dal Gruppo:

1. Attuazione della realizzazione del piano di intervento RFI alle stazioni di Cuneo, Savigliano, Cavallermaggiore, Racconigi e Carmagnola per loro sistemazione infrastrutturale, riqualificazione e adeguamento alle norme europee.

2. Intervento di sistemazione alle coperture delle pensiline delle stazioni di Cuneo, Fossano, Savigliano e Mondovì poiché ogni volta che piove l’acqua si riversa anche nei sottopassi oltre che sulle banchine creando pericoli e disagi.

3. Si richiedono maggiori controlli a bordo treno in particolare negli orari serali sia da parte del personale Trenitalia che della POLFER anche nella tratta Fossano-Cuneo, per garantire sicurezza sia al personale di bordo nel loro esercizio sia ai passeggeri nel loro viaggio.

4. Attuare il progetto di raddoppio della linea ferroviaria tra Cuneo e Fossano in attesa da più di 35 anni.

5. Velocizzare i tempi di percorrenza dei treni RV.

6. Migliorare le interconnessioni e le integrazioni abbonamenti/biglietti tra treni e bus.

7. Garantire le connessioni d’orario tra i convogli Torino-Savona con quelli Fossano-Cuneo-Limone, o, meglio ancora, avere corse dirette Torino-Cuneo con cadenza oraria.

8.T rovare soluzione al sovraffollamento dei treni 22965 e 4755, ad esempio adottando materiale rotabile adeguato e non sottodimensionato.

9. Garantire coincidenza a Fossano tra il REG 22960 con il RV 10122 oppure trasformare il REG 22960 in treno diretto a Torino, anticipando il RV10122, con fermata a Racconigi.

10. Miglioramento dell’informazione in stazione e a bordo treno in particolare in caso di ritardi superiori ai 5 minuti e dell’applicazione “smart caring” atta ad informare della motivazione del ritardo.

11. Miglioramento del servizio di pulizia nelle stazioni e a bordo treno.

12. Estensione degli orari di apertura dei servizi igienici posti nelle stazioni, dove necessario.

13. Richiesta di nuovo materiale rotabile o restyling di quello esistente per migliorare il condizionamento interno alle vetture, installazione videocamere di sorveglianza e possibile attivazione nuovi servizi quali il WI-FI a bordo treno.

14. Allargamento dell’offerta commerciale inserendo la possibilità di scegliere tra abbonamento Formula e abbonamento solo Trenitalia per tutto il territorio regionale, inserendo anche città al momento non incluse nell’offerta Formula (es. Mondovì).

15. Riattivazione al traffico passeggeri delle linee ferroviarie Saluzzo-Cuneo e Cuneo-Mondovì e altre linee attualmente sospese, elettrificando le linee che ancora non lo prevedono.

16. Potenziamento della linea Torino-Cuneo-Nizza-Ventimiglia.

17. Riqualificazione aree Movicentro di Cuneo e di Fossano che dovrebbero prevedere, oltre ai servizi essenziali (biglietterie per treni e bus, quadri orari e servizi igienici), come minimo un punto di informazione turistica ma anche la possibilità di noleggio biciclette e/o servizio di car-sharinge di ristoro.

18. Inserimento nell’offerta commerciale di una linea ferroviaria diretta Cuneo-Alba-Asti-Milano oppure un Cuneo-Milano via Torino con poche fermate usando un Freccia Bianca o IC.

19. Realizzazione del progetto MetroGranda (o similari) per un sistema di trasporto provinciale/regionale efficace e funzionale.

20. Realizzare un collegamento ferroviario con l’aeroporto di Levaldigi con connessione alla linea Torino-Cuneo.

21. Creazione di una trasversale del basso Piemonte con un collegamento Cuneo-Alessandria con fermate: Busca, Saluzzo, Savigliano, Cavellermaggiore, Bra, Alba, Castagnole, Canelli, Nizza Monferrato con coincidenze ad Alessandria per Genova, Piacenza, Mortara.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium