/ Eventi

Eventi | 20 giugno 2019, 10:00

Presentata a Cherasco la "Pedalata del cuore" Savigliano - Strasburgo, 650 km per la prevenzione cardiologica

L'iniziativa è finalizzata a diffondere il messaggio di prevenzione e cura precoce delle malattie cardiovascolari, in particolare dell’Infarto miocardico e dell’Ictus prevenzione/trattamento della morte improvvisa, aderire al progetto di donazione “Syncope Unit”

Presentata a Cherasco la "Pedalata del cuore" Savigliano - Strasburgo, 650 km per la prevenzione cardiologica

Partirà il prossimo 6 luglio la "Pedalata del cuore" Savigliano-Strasburgo con un convoglio composto da ciclisti amatoriali, medici e cittadini riabilitati da patologie cardiovascolari, accompagnatori.

L'iniziativa è stata presentata a Cherarco mercoledì 19 giugno.

I ciclisti dovranno percorrere circa 650 chilometri suddivisi in 6 tappe: sabato 6 luglio da Savigliano a Romano Canavese (106 km), domenica 7 luglio da Romano Canavese a Saint Oyen (92 km), lunedì 8 luglio da Saint Oyen a Saint Maurice (76 km), martedì 9 luglio da Saint Maurice a Berna (123 km), mercoledì 10 luglio da Berna a Basilea (103 km) e giovedì 11 luglio da Basilea a Mulhouse (32 km). Proprio a Mulhouse la "pedalata del cuore" si unirà al Tour de France alla partenza della 6^ Tappa.

Venerdì 12 luglio si concluderà la pedalata con l'ultima tratta Mulhouse a Strasbourg (117 km). Infine l'indomani sabato 13 luglio si terrà incontro in mattinata con la delegazione del Parlamento europeo  

La Pedalata Savigliano - Strasburgo è finalizzata a diffondere il messaggio di  prevenzione e cura precoce delle malattie cardiovascolari, in particolare  dell’Infarto miocardico e dell’Ictus prevenzione/trattamento della morte improvvisa, aderire al progetto di donazione  “Syncope Unit”. 

I componenti del gruppo  sono stati sottoposti ad un programma di allenamento personalizzato per le rispettive casistiche.

I soggetti affetti da sindrome metabolica (obesi) hanno seguito un programma articolato che riducendone drasticamente il peso corporeo, con dieta e allenamento li ha resi idonei a partecipare.

Analoghe specifiche scelte sono state operate per i partecipanti affetti da cardiopatia ipertensiva complicata e riabilitati a seguito di intervento cardiochirugico e nei casi necessitanti sono stati seguiti da un presonal trainer messo a disposizione dalla palestra Open Space dove si è svolto anche un programma di allenamento con sedute di spinning.

La "carovana" della Pedalata Savigliano/Strasburgo si muoverà lungo il percorso preceduta da una nuova Peugeot 508 SW con a bordo il presidente dell'Associozione CuoreInMente APS, Domenico Filippi, accompagnato da un fisioterapista e con al seguito il pulmino del Conitôurs (che ha curato la logistica di tutte le tappe in programma) alla cui guida sarà un altro volontario di Cuore in Mente, abile meccanico ciclista.

Ad ogni sosta il gruppo si raccorderà con la regia mobile al seguito - allestita su un camper Cartago Tourer I 144 - che diffonderà quotidianamente immagini, video, interviste e dirette dalla Pedalata attraverso tutti i canali web e social attivati per seguire l'iniziativa.  

L'invito per tutti è a sostenere i partecipanti "condividendo" i momenti della pedalata, che - come tutte le inziative di CuoreInMente APS - ambisce a stimolare l'adozione di uno stile di vita adeguato a preservare la salute e a contribuire in modo concreto ad iniziative strategiche quali la realizzazione della Syncope Unit.

 

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium