/ Politica

Politica | 20 giugno 2019, 17:34

Bra, due uscenti e tre volti nuovi nella squadra del nuovo sindaco Gianni Fogliato

Col vice Conterno (commercio, agricoltura e sicurezza) e i confermati Borrelli (turismo, trasporti e ambiente) e Messa (lavori pubblici, quartieri, protezione civile), entrano Anna Brizio all'urbanistica e Lucilla Ciravegna ai servizi sociali. Al primo cittadino bilancio, tributi e istruzione. Per Fabio Bailo la presidenza del Consiglio con deleghe a cultura e manifestazioni

La nuova Giunta braidese, nominata oggi dal sindaco Fogliato

La nuova Giunta braidese, nominata oggi dal sindaco Fogliato

Il sindaco di Bra Gianni Fogliato ha nominato oggi, giovedì 20 giugno, i componenti della nuova Giunta comunale per il quinquennio 2019/2024.

Come già annunciato la scorsa settimana, vice sindaco sarà Biagio Conterno, al quale il primo cittadino ha conferito le deleghe in materia di sicurezza, personale, polizia municipale, anagrafe e stato civile, commercio, mercati, agricoltura e servizi cimiteriali.

Confermati nell’esecutivo comunale Massimo Borrelli (che si occuperà di mobilità sostenibile e sistemi viari, trasporti pubblici, turismo e promozione del territorio, attività e impianti sportivi, ambiente, gestione rifiuti e igiene urbana) e Luciano Messa, delegato ai lavori pubblici, manutenzione verde pubblico, opere viarie, servizi in rete, edilizia scolastica, patrimonio, quartieri e frazioni e protezione civile.

Due le novità nella squadra di governo cittadina, entrambe in “quota rosa”. Anna Brizio è il nuovo assessore all’urbanistica, edilizia privata, contratti e legale, trasparenza e semplificazione, sportello unico per le imprese e centrale unica di committenza. Lucilla Ciravegna si occuperà invece di servizi sociali, volontariato, politiche del lavoro, formazione professionale, integrazione e politiche abitative.

Il sindaco Gianni Fogliato manterrà le deleghe a finanze e tributi, bilancio, economato, attività produttive e sviluppo economico, istruzione e servizi scolastici, pianificazione strategica, affari istituzionali, sanità e servizi sociali territoriali.

Nel corso della prima riunione del Consiglio comunale, la maggioranza proporrà l’assessore uscente Fabio Bailo alla carica di presidente dell'assembla. A Bailo il sindaco ha conferito le deleghe alla cultura, associazioni combattentistiche e d’arma e alle manifestazioni.

Per effetto delle nomine, gli assessori Borrelli, Messa, Brizio e Ciravegna decadono dalla carica di consigliere comunale. Subentreranno loro in consiglio Iman Babakhali e Marta Basso (Partito Democratico), Livio Astegiano ed Evelina Gemma (Impegno per Bra).

L’assemblea vedrà il perfetto equilibrio di genere, con 8 donne e 8 uomini a comporre il nuovo organo comunale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium