/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2019, 12:30

Alba: la polizia di Cuneo arresta truffatore ricercato in tutta Europa

L'uomo - 60enne e di origini bulgare - si era reso responsabile di una truffa in patria di circa 250mila euro; identificato sul territorio provinciale, è stato bloccato e portato in carcere a Cuneo

Foto generica - Pixabay

Foto generica - Pixabay

E' stato intercettato mentre tornava alla propria abitazione albese Poeev Vasielin Tekov, latitante bulgaro di 61 anni ricercato a livello europeo per reati contro il patrimonio.

L'uomo è stato raggiunto dalla squadra mobile della Polizia di Cuneo, che ha provveduto a fermarlo dopo oltre un anno di latitanza; Tekov si era dato alla fuga - venendo raggiunto da un mandato di cattura internazionale - dopo aver realizzato, tra le altre, una "super truffa" ai danni di propri connazionali per un valore di oltre 250mila euro.

Le attività della polizia cuneese sono iniziate dopo che l'Interpol e lo SCIP (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia) hanno rilevato la probabile presenza di Tekov nel territorio di confine tra Piemonte e Liguria, nelle zone tra cuneese, alessandrino e astigiano. Le successive due settimane di accertamenti e appostamenti hanno poi portato all'identificazione non solo del ricercato, ma anche del luogo in cui risiedeva e lavorava come operatore agricolo.

Tekov si trova in questo momento nel carcere del Cerialdo di Cuneo.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium