/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2019, 20:24

Lunedì, a Costigliole Saluzzo, i funerali della 52enne Paola Michela Falcone, operaia e da 22 anni volontaria della Croce verde Saluzzo

Il messaggio di cordoglio della Pubblica assistenza: “trovare parole adatte ad una persona così immensa non è assolutamente facile: nessuna di queste sarebbe all’altezza di tale volontaria e amica. Ci stringiamo in silenzio attorno ai famigliari”

Paola Michela Falcone alla guida di una delle ambulanze della Croce verde Saluzzo

Paola Michela Falcone alla guida di una delle ambulanze della Croce verde Saluzzo

Si terranno lunedì pomeriggio (24 giugno) alle ore 15, nella Parrocchiale di Costigliole Saluzzo, le esequie di Paola Michela Falcone, 52enne ritrovata priva di vita nella sua abitazione ieri, giovedì.

Operaia alle dipendenze della Michelin, Paola aveva fatto insospettire i colleghi non presentandosi sul posto di lavoro. È stato lanciato l’allarme, ma la donna è stata rinvenuta esanime nel suo letto, il che farebbe presupporre ad un malore nel sonno.

Da 22 anni Paola faceva parte della Pubblica assistenza Croce verde di Saluzzo, dove settimanalmente si recava – anche più volte – per mettere a disposizione il suo tempo al servizio degli altri. Alle ultime elezioni per i vertici associativi era stata anche eletta nel Consiglio direttivo.

Tantissimi i turni sulle ambulanze, sia per servizi “ordinari”, sia per interventi di emergenza sanitaria, anche a bordo dell’ambulanza medicalizzata, insieme al personale sanitario. La stessa ambulanza intervenuta ieri, a casa sua: il medico – però – null’altro ha potuto fare se non constatare il decesso della donna.

Ad accomunare ogni turno v’era sempre il sorriso, la solarità e la battuta sempre pronta, tratti che contraddistinguevano Paola e il suo modo di porsi con gli altri.

Sulla pagina ufficiale della Croce verde Saluzzo, frattanto, è comparso l’annuncio dei funerali della Falcone, con una citazione di Sant’Agostino: “Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime”.

“Scusate la citazione – il messaggio di cordoglio della Pubblica assistenza – ma trovare parole adatte ad una persona così immensa non è assolutamente facile: nessuna di queste sarebbe all'altezza di tale volontaria e amica.

Tutti noi volontari, con il presidente Pier Paolo Marzio, il consiglio direttivo, i dipendenti ed il personale sanitario che con noi presta servizio ci stringiamo in silenzio attorno ai famigliari affranti da questa tragedia immensa che ci colpisce. Ciao nostra carissima ed unica Paoletta!”

Domani e domenica sera (22 e 23 giugno) presso le camere mortuarie dell’ospedale di Saluzzo sarà recitato il Santo Rosario.­

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium