/ Agricoltura

Agricoltura | 23 giugno 2019, 11:45

Frutta e legalità: Coldiretti si prepara a far luce sulle storture della filiera

“Operazione verità” in programma venerdì 28 giugno a Torino. Interverranno il procuratore Caselli (Osservatorio Agromafie) e il Governatore Cirio

Nell'evento del 28 giugno si parlerà anche di malattie come la batteriosi del kiwi

Nell'evento del 28 giugno si parlerà anche di malattie come la batteriosi del kiwi

Venerdì 28 giugno Coldiretti organizza a Torino l’evento “Frutta e legalità - Operazione verità”.

In Provincia di Cuneo si concentra quasi l’80% della produzione frutticola piemontese, che riveste un ruolo chiave per l’economia del territorio con un fatturato di oltre 500 milioni di euro e l’impegno di oltre 6.500 imprese che da troppo tempo subiscono prezzi molto bassi, insufficienti persino a coprire i costi di produzione, e tempi di pagamento estremamente dilatati.

Dobbiamo fare chiarezza - dichiara Roberto Moncalvo, Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo - e smascherare quanto sta avvenendo lungo la filiera in un momento di forte criticità a cui si aggiungono gli effetti dell’embargo russo, delle barriere strutturali e tariffarie che rallentano il nostro export agroalimentare e di malattie come la batteriosi del kiwi”.

Nel corso dell’evento - in cui interverranno, oltre a Roberto Moncalvo, il presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio Agromafie, Giancarlo Caselli, e il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio - verrà presentato il primo dossier con un focus sui dati economici, occupazionali e sulle pratiche commerciali che stanno mettendo a rischio il futuro delle imprese frutticole e di tanti lavoratori.

Appuntamento, dunque, per venerdì 28 giugno dalle ore 9.30, presso lo Starhotels Majestic, in corso Vittorio Emanuele 54 a Torino.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium