/ Attualità

Attualità | 24 giugno 2019, 11:31

Carrù si prepara alla grande notte: mercoledì il concerto dell'orchestra sinfonica statale "Klassika" di San Pietroburgo

L'evento, dedicato al centesimo anniversario della nomina a senatore di Luigi Einaudi, avrà luogo alle 21 presso la parrocchia Beata Vergine Assunta, scelta per l'acustica eccellente. Ad esibirsi saranno 57 elementi, diretti dal Maestro Aleksandr Kantorov

Carrù si prepara alla grande notte: mercoledì il concerto dell'orchestra sinfonica statale "Klassika" di San Pietroburgo

Ultime, frenetiche ore d'attesa a Carrù, dove tutto è ormai pronto per la grande notte di mercoledì 26 giugno, quando, a partire dalle 21, la parrocchia Beata Vergine Assunta, scelta per l'ottima acustica, ospiterà il concerto dell'orchestra sinfonica statale "Klassika" di San Pietroburgo, formata da 57 elementi, diretti dal Maestro Aleksandr Kantorov.

Un'eccellenza assoluta nel panorama internazionale di musica classica, che proporrà un'esibizione imperniata totalmente sulle composizioni di Čajkovskij.

"Un appuntamento di nicchia, che consente a questo avvio d'estate carrucese di concludersi in modo autorevole - commenta il sindaco, Stefania Ieriti -. I musicisti saranno nostri ospiti sin dall'ora di pranzo: si siederanno a tavola con noi e, nel pomeriggio, visiteranno il palazzo municipale e la Banca Alpi Marittime".

Il concerto dell'orchestra russa, organizzato dall'amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e il supporto dell'ATL del Cuneese, rientra nell'ambito di un ciclo di eventi calendarizzati per celebrare il centesimo anniversario della nomina a senatore di Luigi Einaudi, datata 6 ottobre 1919. "Siamo orgogliosi di tutto ciò - conclude il primo cittadino - e ringraziamo l'ATL del Cuneese, nella persona del consigliere Rocco Pulitanò, per aver assicurato lo svolgimento della serata a Carrù".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium