/ Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2019, 14:22

Calcio giovanile: pesanti sanzioni federali per la combine tra le formazioni Juniores di Alfieri e Santostefanese

Il Tribunale Federale ha sanzionato pesantemente i vertici delle due società, a loro volta penalizzate per l’episodio risalente al 21 aprile 2018

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Fra le formazioni juniores dell’Alfieri Asi e della Santostefanese vi fu un tacito accordo affinché la partita disputata il 21 aprile 2018 terminasse con un pareggio (2-2) grazie al quale la compagine cuneese si sarebbe salvata senza dover affrontare la fase dei playout.

E’ quanto appurato il 7 giugno scorso, al termine di una lunga indagine per illecito sportivo, dal Tribunale Federale riunitori con collegio giudicante composto dagli avvocati Paolo Pavarini (presidente estensore), Alfredo Repetti (vicepresidente) e Ezio Scaramozzino (relatore)

Il procedimento per illecito sportivo ha visto imputati i vertici delle due società, pertanto entrambe duramente colpite dalle condanne inflitte dalla corte. Nello specifico la condanna più pesante è quella inflitta a Domenico Madeo, tecnico della Santostefanese, condannato a quattro anni di inibizione; tre anni di inibizione per Ignazio Colonna, presidente della compagine astigiana, a fronte dei 5 richiesti dalla pubblica accusa rappresentata dagli avvocati Giorgio Ricciardi e Antonio Villani; 2 anni e 8 mesi di inibizione sono stati inflitti a Nicola Lo Manto, all’epoca dei fatti mister della Juniores biancorossa.

Condanne di minor entità – ovvero un anno di inibizione per ciascuno di loro - sono state inflitte ai dirigenti Pier Paolo Iachello, Angelo Civitate e Domenico Redditi, ritenuti responsabili di omessa denuncia della combine; identico periodo di inibizione anche per l’altro dirigente Leke Lacinej. Sette mesi di squalifica, invece, sono stati inflitti a numerosi calciatori, all’epoca dei fatti minorenni, che disputarono quel match.

Contestualmente la corte ha disposto la retrocessione all’ultimo posto della classifica della scorsa stagione, con conseguente passaggio alla categoria inferiore (ovvero Under 19 provinciale) e sanzione di 1.000 euro della A.S.D. Alfieri Asti. Mentre alla A.C.D. Santostefanese è stata comminata una penalizzazione di 13 punti da scontare nella stagione sportiva 2019-2020 nel campionato Under 19 regionale, nonché una sanzione di 400 euro.

Infine prosciolti con formula piena – “per non aver commesso il fatto”, come riportato nelle motivazioni della sentenza – Nicolò Conti, Luca Minghetti Cuniberti, Michele Di Bella, Claudio Marcenaro E Luca Roccazzella, Di Bella Nicolò, Galuppo Marco, Granara Giacomo, Mercenaro Giovanni, Alessandro Gaeta, Ghione Giovanni Giulio, Claps Alessandro, Bortoletto Matteo, Homan Rares Petrison, Madeo Samuele, Cocito Nicolò, Baralis Pietro, Grimaldi Nicolò, Lazzarino Nicolò, Cordero Gianbeppe, Pia Davide, Margaglia Gregorio, Corvisieri Giorgio. 

Gabriele Massaro - www.lavocediasti.it

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium