/ Attualità

Attualità | 25 giugno 2019, 07:17

Simonetta Polanski è la nuova dirigente delle professioni sanitarie al S. Croce e Carle di Cuneo

Arriva da Bolzano per dirigere oltre 1700 tra infermieri, tecnici, ostetriche e OSS dell’AO Santa Croce e Carle

Simonetta Polanski

Simonetta Polanski

Dal 3 giugno Simonetta Polanski è la nuova Dirigente delle Professioni Sanitarie del’Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo.

La struttura Direzione delle Professioni Sanitarie contribuisce alla definizione e alla realizzazione degli obiettivi assistenziali, nonché all’organizzazione delle strutture sanitarie e dei servizi.

La dirigente è titolare dell’indirizzo, della direzione, dello sviluppo professionale e del coordinamento del personale delle quattro aree professionali (infermieristica e ostetrica, tecnico sanitaria, della riabilitazione e della prevenzione) e del personale di supporto alle attività assistenziali.

Alla struttura fanno capo anche il coordinatore, i tutor dei corsi di laurea delle Professioni Sanitarie dell’Università degli Studi di Torino, sede di Cuneo.

La dottoressa Polanski si è formata come infermiera nell’ospedale di Mondovì, dove ha iniziato il suo percorso lavorativo; successivamente ha maturato esperienza nell’assistenza infermieristica  presso il Pronto Soccorso D.E.A. e nel Servizio di Urgenza e Emergenza 118 del Santa Croce di Cuneo; nel 2002 si è trasferita nell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, dove ha svolto la sua attività negli ospedali di Merano e di Bolzano, fino a rivestire il ruolo di dirigente delle professioni sanitarie responsabile dell’assistenza in ambito chirurgico e nelle sale operatorie.

Oltre alla laurea specialistica in scienze infermieristiche e ostetriche, ha conseguito un master universitario in management infermieristico, sviluppando competenze nel campo della leadership. Ha ottenuto altresì, la qualifica di analista forense e il brevetto di istruttore di rianimazione cardiovascolare.

La dottoressa Polanski è stata relatrice in numerosi congressi, convegni e seminari; ha collaborato anche, alla stesura di linee guida, protocolli e procedure aziendali e ha contribuito alla formazione del personale sanitario (medico, infermieristico e delle altre professioni sanitarie), nell’ambito del “Risk Management” e della “Rianimazione Cardio Polmonare”; è stata docente su tematiche inerenti l’infermieristica legale e forense.

E’ stata professore a contratto, in numerosi corsi di laurea in infermieristica, nel master universitario di primo livello in nursing delle neuroscienze  e fa parte dell’Ufficio di Presidenza dell’A.N.I.N. (Associazione Nazionale Infermieri Neuroscienze).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium