/ Attualità

Attualità | 26 giugno 2019, 18:40

Impostata la collaborazione tra Comune e Consorzio per la presentazione del percorso iconografico del bue di Carrù

Verranno ricordate le sfilate nelle strade cittadine dei buoi vincitori delle fiere passate con dei "totem fotografici e digitali"

Bue grasso alla fiera di Carrù

Bue grasso alla fiera di Carrù

Giovedì 20 giugno una delegazione del CDA del consorzio di tutela del bue grasso di Carrù con il presidente Sebastiano Gallo e Gianfranco Occelli, responsabile scientifico, si sono incontrati con il sindaco Stefania Ieriti e il vicesindaco di Carrù Antonio Morra.

Tema dell’incontro la presentazione del percorso iconografico per rievocare e ricordare la sfilata per le strade cittadine dei buoi vincitori della fiera, che si è svolta fino ai primi anni di questo secolo e successivamente annullata per problemi di sicurezza.

Il progetto già precedente avvallato dalla banca Alpi Marittime e dalle associazioni cittadine è stato illustrato dal suo promotore Gianfranco Occelli: "L’idea al centro di tutto è quella di installare dei “ totem fotografici e digitali” lungo le vie del centro di Carrù con foto e materiale video a disposizione dei turisti.  Per il suo fine storico - promozionale è stata considerata molto interessante da parte del comune, ed il gradimento è naturalmente fondamentale per il proseguo dell’ iniziativa, che si  inserisce molto bene nell’ eventuale rinnovamento dell’ arredo urbano cittadino.

Ora naturalmente, e come espressamente richiesto, è necessario fornire all’amministrazione un progetto con allegato un preventivo  più dettagliato. Successivamente sarà importante stabilire un fattiva collaborazione  tra il Consorzio e il Comune per condividere le scelte e per affrontare e  risolvere insieme le eventuali difficoltà che potranno emergere nell’iter realizzativo. Si parla di un costo di circa 50mila euro per la realizzazione di una dozzina di totem. Di questi tre digitali e interattivi , mentre gli altri verrebbero posizionati come pannelli fissi sostituibili."


"Siamo stati informati sugli eventuali partner coinvolti, ora aspettiamo maggiori dettagli tecnici per un’iniziativa che ha forti ambizioni e avrebbe una notevole incidenza sul territorio e su tutta la via storica dell’antico percorso di sfilata della fiera". 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium