/ Click sulla Psicologia

Click sulla Psicologia | 26 giugno 2019, 12:19

Vacanza, modalità offline

Negare alla nostra mente una vacanza, anche quando si è in vacanza, diminuisce la nostra capacità di pensare e agire creativamente.

Vacanza, modalità offline

Con l’arrivo dell’estate arriva anche il momento delle tanto attese vacanze, è tempo di riposo e i ritmi e la routine quotidiana cambiano. Fino a qui tutto normale: basta partire e rilassarsi per ricaricare le energie in vista di un nuovo anno di lavoro, ma alcuni studi americani hanno scoperto che il 75% dei lavoratori non riesce a godere appieno il periodo delle ferie.

Molto spesso i giorni di ferie non vengono totalmente sfruttati, l’impiegato medio usa solo la metà dei giorni che ha a disposizione e anche chi li usa tutti in realtà resta in contatto con l’ufficio tramite mail o telefonate, il 61% degli intervistati per questa ricerca ha riportato di continuare a lavorare durante le vacanze. Vero, questo studio riguarda la popolazione americana, non ho trovato uno studio italiano su questo argomento, ma quante volte capita di controllare le mail del lavoro durante un weekend fuori porta o di rispondere a telefonate di lavoro durate le vacanze? Le ragioni per cui ci si sente in dovere di restare in contatto con l’ufficio riguardano la paura di rimanere indietro con le cose da fare, di perdere la promozione sperata o il lavoro stesso. Le ragioni sono dunque legate all' ansia ed alla difficoltà di gestione di essa.

Ma godersi appieno le vacanze è in realtà il modo migliore per essere efficienti nei mesi a venire, prendersi una pausa è fondamentale per rivitalizzare la salute della nostra mente.

Se il cervello non ha modo di riposarsi la creatività diminuisce e anche la capacità di risolvere problemi complessi viene compromessa. Le soluzioni creative, la capacità di trovare una soluzione a un problema difficile sono possibili solo se la mente è sgombra e la routine quotidiana viene interrotta.

Anche le capacità di memoria e di apprendimento vengono meno quando lo stress diventa cronico. Per avere una mente che funziona in modo ottimale è quindi necessario ridurre lo stress e le vacanze sono il momento ideale per farlo. Ovviamente due settimane di vacanza in estate non sono sufficienti per mantenere in forma la nostra mente, quindi anche durante l’anno è importante prendersi delle pause per ricaricarsi. 

Qual è il modo migliore per godersi le vacanze e lasciare che il cervello si riposi davvero? Lasciare perdere la tecnologia. Al giorno d’oggi siamo perennemente connessi e spesso lo siamo tramite più dispositivi, ma obbligare il nostro cervello ad essere attento allo smartphone, al computer e ciò che gli succede attorno sovraccarica il nostro cervello continuamente bombardato di notizie e ne limita a lungo andare dell'efficienza. Non utilizzare computer o smartphone nella vita di tutti i giorni è quasi impossibile, ma le vacanze sono un ottimo momento per spegnerli e godersi cosa si ha davanti. Ad esempio provate a godere a pieno di un momento, un concerto, una cena, un tramonto, senza fotografarli e/ o condividerli, ma vivendo a pieno le emozioni che a volte, senza accorgersene, ci scivolano via dietro ai Social.

Volete fare un favore a voi stessi e al vostro cervello? Prendetevi una vacanza! Mi raccomando, non portatevi dietro il lavoro (è un errore frequentissimo) e prendete ogni tanto delle pause dai vostri dispositivi tecnologici. In questo modo, quando ritornerete al lavoro o a scuola, il vostro cervello sarà più veloce, creativo e pieno di energie. Al contrario, negare alla mente una vacanza o non staccare mai completamente la spina, espone l’organismo ad un calo nelle performance, nonché anche al  cosiddetto “stress da rientro” di cui ho già parlato in un precedente articolo di fine estate. 

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e curiosità, potete seguire la mia pagina Facebook mettendo "mi piace" alla pagina D.ssa Ernestina Fiore Psicologa Psicoterapeuta e la pagina Instagram “psicoterapeutafiore” o visitando il sito www.ernestinafiorepsicologocuneo.it, dove potete trovare anche tutti i precedenti articoli della rubrica e vedere di che cosa mi occupo.

 

INFORMIAMO I LETTORI CHE LA RUBRICA RIPRENDERA' A SETTEMBRE, DOPO LA PAUSA ESTIVA. BUONE VACANZE (OFFLINE) A TUTTI!!

Ernestina Fiore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium