/ Attualità

Attualità | 10 luglio 2019, 08:16

Prato Nevoso, il sogno si avvera: al via i lavori per la nuova telecabina griffata Porsche (FOTO)

L'avveniristico impianto, che andrà a sostituire la storica seggiovia del Rosso, sarà fruibile già a dicembre e trasporterà sciatori e turisti a quota 1926 metri in appena quattro minuti

Prato Nevoso, il sogno si avvera: al via i lavori per la nuova telecabina griffata Porsche (FOTO)

Il sogno si avvera: da dicembre Prato Nevoso potrà offrire ai suoi turisti e agli amanti degli sport invernali l'ebbrezza di un viaggio all'interno della nuova telecabina da 10 posti griffata Porsche.

L'ufficialità della notizia è giunta nella prima serata di ieri, martedì 9 luglio, a poco meno di un mese di distanza dall'articolo pubblicato sulle nostre colonne, nel quale annunciavamo l'esito positivo dell'ennesimo sopralluogo effettuato lungo il tracciato del Rosso.

Mancava, tuttavia, l'ok della burocrazia, in particolare della conferenza dei servizi, per dare il via ai lavori: il semaforo verde è giunto lunedì, per la gioia dell'intera Prato Nevoso Ski: "Partiti a gran ritmo i lavori del grande progetto della nuova telecabina 10 posti 'Bartholet Maschinenbau AG by Porsche Design', che andrà a sostituire l'attuale seggiovia biposto del Rosso già per la stagione 2019/2020 - si legge sulla pagina Facebook della società -. Quest'avveniristico impianto porterà in cima alle nostre montagne in poco meno di 4 minuti".

"Inoltre - proseguono - sarà utilizzabile anche dagli utenti disabili, che potranno salirvi in carrozzina. Saranno realizzate due stazioni: una di partenza a 1549 metri, l'altra, di arrivo, a poco meno di 2mila metri (1926 per la precisione)".

La portata iniziale sarà di 1800 persone all'ora, ma l'obiettivo dichiarato è quello di passare dapprima a quota 2400, per poi innalzare ulteriormente l'asticella sino a 3000 persone trasportate ogni 60 minuti. Una risorsa, insomma, su cui puntare con convinzione, come dimostra l'investimento oneroso, interamente a carico della società stessa.

"Sarà un impianto rivoluzionario, in grado di creare turismo a 360 gradi, in inverno e in estate - commentava a giugno Gian Luca Oliva, amministratore delegato della Prato Nevoso Ski -. Siamo fermamente convinti che possa diventare una realtà di profondo interesse internazionale, senza scordare le ricadute positive che potrà generare sul territorio, a cominciare dal settore occupazionale, con la creazione di nuovi posti di lavoro".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium