/ Cronaca

Cronaca | 10 luglio 2019, 10:12

Maxi frana al bivio di Prato Nevoso: carreggiata invasa dai detriti

Lo smottamento, di ingenti dimensioni, si è verificato poco dopo il ponte dei Bergamini, già teatro di numerosi eventi analoghi in passato. Nel 2016 i lavori della Provincia per risolvere il problema, che però stamattina si è ripresentato

Maxi frana al bivio di Prato Nevoso: carreggiata invasa dai detriti

Il copioso e violento acquazzone abbattutosi all'alba sul Monregalese ha lasciato tracce tangibili del suo passaggio, come dimostra la maxi frana verificatasi al bivio di Prato Nevoso, poco dopo il ponte dei Bergamini, già teatro in passato di numerosi eventi analoghi.

Un fronte ingente di terra mista a detriti si è riversato sulla carreggiata, rendendola impraticabile in ambedue i sensi di marcia.

Sono già state ultimate le operazioni di rimozione, propedeutiche alla riapertura della strada alla viabilità, ma resta la criticità di un'area che, come anticipato, non è nuova a questo tipo di fenomeni.

Già nel 2010, nel 2013 e nel 2016, sempre durante rovesci di elevata intensità, tre smottamenti piombarono sull'asfalto, senza fortunatamente causare mai feriti, nonostante in una di queste circostanze fosse appena transitata una corsa ciclistica.

Poi, a fine 2016, l'intervento voluto dalla Provincia e dal suo ex consigliere Rocco Pulitanò, che pareva rappresentare la soluzione definitiva alla problematica: fu realizzato ex novo un ampio attraversamento scatolare in calcestruzzo armato autoportante in corrispondenza del rio Bergamini, finalizzato a incanalare le acque provenienti dal suddetto rio. In più, furono costruiti un nuovo pozzetto e un nuovo muro di controripa, tesi al contenimento del fenomeno di trasporto del materiale solido da parte dello stesso rio.

Stamattina, però, la natura ha prevalso ancora una volta, riportando in auge la tematica della sicurezza degli automobilisti che transitano lungo quei tornanti.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium