/ Attualità

Attualità | 11 luglio 2019, 10:42

Garessio entro settembre disporrà di un piano di Protezione Civile

Il primo passo è stato compiuto martedì 9 luglio, con l'approvazione all'unanimità da parte del Consiglio comunale del regolamento per l'istituzione e la disciplina degli "Organi e strutture di Protezione Civile"

Garessio entro settembre disporrà di un piano di Protezione Civile

L'obiettivo è stato messo nel mirino da tempo: dotare Garessio entro fine settembre di un piano di Protezione Civile.

Questo è il termine che si sono dati l'assessore Roberto Sandini e il sindaco Ferruccio Fazio, i quali, insieme all'intero Consiglio comunale, martedì 9 luglio, hanno iniziato a sistemare il primo tassello del mosaico, grazie all'approvazione all'unanimità del regolamento per l'istituzione e la disciplina degli "Organi e strutture di Protezione Civile". 

Un primo step fondamentale e atto a consegnare a Garessio "una struttura permanente (il C.O.C., Centro Operativo Comunale) in grado di tutelare la popolazione, l'integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l'ambiente dai danni e dal pericolo di danni derivanti da eventi calamitosi di origine naturale o dall'attività dell'uomo".

Il C.O.C. è formato da: Comitato comunale di Protezione Civile (la parte più politica con il sindaco, il vicesindaco, un assessore e un consigliere; deve coordinare l'attività di prevenzione, la pianificazione dell'emergenza e l'attività di soccorso e di primo recupero), Unità di Crisi comunale (la più complessa, ha funzioni di supporto tecnico alle decisioni, si avvale di esperti di Protezione Civile, Lavori Pubblici, Gestione del Territorio, Istruzione-Cultura-Sport-Assistenza-Tempo Libero, Contabilità e Finanze, e di Sanità e ha più responsabili nelle varie funzioni), Comitato di Coordinamento Comunale del Volontariato (ovvero il Comitato Comunale di Protezione Civile allargato, con la presenza dei rappresentanti delle varie associazioni di volontariato), ufficio comunale di Protezione Civile (insediato presso l'ufficio di polizia locale del municipio e costituito dai dipendenti comunali) e Sala Operativa Comunale.

"Favorevoli all'approvazione - concludono dal palazzo municipale - anche i gruppi di minoranza, con i quali sono state apportate alcune modifiche al regolamento in sede di riunione dei capigruppo e si è proceduto con urgenza, al fine di portarlo all'ordine del giorno nel più breve tempo possibile".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium