/ Eventi

Eventi | 14 luglio 2019, 11:03

Dai 2000 metri delle montagne del Piemonte al mar Ligure, tutta la magia della "via del sale" (VIDEO)

Atl, Conitours, Confcommercio Cuneo insieme alle amministrazioni cuneesi, di Valle Roya e regionali hanno promosso in sella ad e-bike una delle strade bianche più caratteristiche del Nord Ovest

Dai 2000 metri delle montagne del Piemonte al mar Ligure, tutta la magia della "via del sale" (VIDEO)

Dai 2000 metri delle montagne del Piemonte al mar Ligure. È la via del Sale, quella che collega Limone a Monesi e dove ogni metro vale una fotografia.

 

Sabato 13 luglio l'Atl del Cuneese, con la presenza di Conitours, Confcommercio e amministratori locali della provincia di Cuneo e della Regione Piemonte - oltre alla presenza del sindaco di Tende Jean Pier Vassallo e di una delegazione proveniente dalla Valle Roja - hanno promosso questo straordinario percorso, unico nel suo genere.

Il tutto a bordo delle e-bike la nuova frontiera del cicloturismo che ha letteralmente sbancato il modo di vivere l’outdoor in provincia di Cuneo aprendo strade prime percorribili solo da ciclisti più esperti e allenati. Una sinergia tra diversi territori dalla Francia con la Valle Roya, alla valle Vermenagna passando poi per la Liguria con tantissimi scorci tutti da scoprire in una delle strade bianche più caratteristiche del nord Ovest che parte in quota e si tuffa nel mare.

 

Mauro Bernardi, presidente Atl del Cuneese“Rappresenta un'eccellenza per il Cuneese, l'Imperiese e la vicina Costa Azzurra, grazie ai suoi 60 chilometri (tratto Limone-Monesi, ma se ne possono esplorare di più) percorribili a piedi, in bicicletta, a cavallo o con i mezzi a motore (contingentati, a giorni prestabiliti). Il nostro obiettivo - ha continuato - è dare massima visibilità a questo itinerario che si inerpica oltre i 2.000 metri di quota regalando ai fruitori paesaggi mozzafiato”. Presenti all'iniziativa anche il Presidente Confcommercio della Provincia di Cuneo Luca Chiapella, il Direttore Confcommercio Cuneo Marco Manfrinato, il Presidente dell'Ente Gestione delle Alpi Marittime Paolo Salsotto ed il Presidente del Parco del Monviso Gianfranco Marengo, i Consiglieri Regionali Paolo Demarchi, Matteo Gagliasso e Paolo Bongioanni, i Consiglieri dell'ATL Rocco Pulitanò, Gabriella Giordano e Beppe Carlevaris, qui anche in rappresentanza del Consorzio Conitours.

“La Via del Sale”
ha commentato il neo Consigliere Regionale Paolo Bongioanni “è un prodotto turistico unico nel suo genere che richiama, ogni anno, sempre più turisti da ogni parte d’Europa, desiderosi di vivere l’esperienza unica di partire dalle Alpi per raggiungere il mare a piedi, in sella alla bici, in moto, in quad o su 4x4. L'ATL del Cuneese ha voluto riproporre questo incontro programmatico con i rappresentanti delle istituzioni piemontesi, liguri e francesi, alla presenza dei giornalisti, per parlare di questo straordinario patrimonio di strade d'alta quota che collega i fortini di Limone Piemonte con la Valle delle Meraviglie e quindi con Sanremo e Ventimiglia. La Via del Sale rappresenta un prodotto turistico unico nel panorama europeo e, al contempo, la cerniera di unione tra sud Piemonte, Francia e Riviera di Ponente: un vero prodotto turistico tra le  Alpi e il mare dove, ogni metro, vale una fotografia.”.


A dare il via alla giornata, Jean-Pierre Vassallo, Sindaco di Tende e Massimo Riberi, Sindaco di Limone Piemonte che hanno simbolicamente inaugurato il tracciato con un doppio taglio del nastro italo-francese. “Non siamo né italiani, né francesi – ha dichiarato orgoglioso Vassallo – siamo transfrontalieri! La Via del Sale fu costruita per dividere i popoli d'Italia e Francia. Ecco, oggi tutti per noi è divenuta la "Strada dell'Amicizia".” “Sindaci italiani e francesi - ha rimarcato il primo cittadino limonese - ogni anno si impegnano per la riapertura estiva di questo percorso che unisce Italia e Francia: per questo può essere considerata una vera Strada Europea”.


Il nutrito gruppo di amministratori e giornalisti, dopo la pedalata, ha raggiunto il Rifugio Don Barbera al Colle dei Signori (Comune di Briga Alta), dove è stato accolto dal gestore Matteo Eula con polenta e piatti della tradizione culinaria piemontese e ligure. Tutti i presenti hanno concordato sulla necessità di promuovere insieme la Via del Sale, considerata un prodotto strategico per il turismo outdoor. Nella stessa giornata, la Via del Sale è stata scenario anche della Transalp Experience da Limone Piemonte a Sanremo in abbinamento all'E-bike festival organizzato da Limone On in paese.

L'esperienza turistico-promozionale sulla Via del Sale è stata possibile grazie alla disponibilità di mezzi e di accompagnatori del club di prodotto Cuneo Bike Experience (Conitours) e di Bottero Ski, alla collaborazione con Martini Noleggi e con il Comune di Limone Piemonte. 

La Via del Sale è aperta al pubblico con traffico regolamentato e a pagamento. Il martedì ed il giovedì la rotabile è chiusa ai mezzi a motore ed a totale disposizione di ciclisti, escursionisti e cavalieri. Il pedaggio previsto per i mezzi a motore è di 15€. Un'interessante novità per l'estate 2019 è la possibilità di effettuare escursioni in 4x4 da Limone al Rifugio Don Barbera o da Limone a Casterino (Valle delle Meraviglie), e ritorno, con il fornitore di servizio Martini Noleggi (tel. 328.8496748).

Nel video l’esperienza raccontata dai promotori di questa giornata.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium