/ Cronaca

Cronaca | 16 luglio 2019, 09:20

Non rientra dopo una gita in montagna: escursionista francese trovata senza vita nel vallone di Bagni di Vinadio

L'allarme è stato dato dalla Gendarmerie. Le ricerche nella notte, da parte del Soccorso Alpino della Valle Stura e del SAGF

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Notte di ricerche per la squadra del Soccorso Alpino della Valle Stura, coordinata da Raffaele Bagnis, in collaborazione con il SAGF (Soccorso Alpino della Guardia di Finanza).

Su segnalazione della Gendarmerie, le ricerche sono scattate per il mancato rientro di una escursionista francese di 59 anni.

Purtroppo, all'alba, la donna è stata ritrovata priva di vita - con tutta probabilità a causa dei traumi riportati a seguito di una caduta - sul sentiero che collega il lago del Laus ai laghi di Collalunga, nel vallone di Bagni di Vinadio.

L'equipe sanitaria, giunta sul posto con l'elicottero partito da Alessandria, ha constatato il decesso della donna, la cui salma è stata recuperata e trasportata a Vinadio a disposizione delle autorità competenti.

 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium