/ Eventi

Eventi | 17 luglio 2019, 11:03

Nell'Albese le storie visionarie del Teatro dell’erba matta

Ecco il programma del nuovo fine settimana di Burattinarte Summertime

Nell'Albese le storie visionarie del Teatro dell’erba matta

Il prossimo fine settimana di Burattinarte Summertime trasporterà gli spettatori in atmosfere visionarie, grazie all’arte di Daniele Debernardi, straordinario burattinaio spotornese, che si imprime nella memoria di chi ha assistito a una sua rappresentazione grazie a capacità, verve, estro e presenza scenica.

Venerdì 19 luglio, a Santa Vittoria, Debernardi proporrà un esperimento di teatro cubista, in virtù del quale la storia del Mago di Oz, l’intramontabile classico di Frank Baum, prenderà forma, anzi, salterà letteralmente fuori da trenta cubi colorati di diverse dimensioni, mentre la musica, composta appositamente da Alessandro Delfino, sottolineerà la storia, mettendo in evidenza i momenti salienti e aiutando i personaggi a emergere in tutto il loro potenziale.

A fare da corollario allo spettacolo, alle 21 e alle 22.30, una ormai leggendaria produzione del festival Burattinarte: le performance studiate ad hoc per il paese ospitante, denominate “L’arte inaspettata”, ovvero divertenti visite guidate dai burattini, che si trasformeranno in guide turistiche molto ben preparate.

Le visite guidate de “L’arte inaspettata” sorprenderanno anche il pubblico di Alba, sabato 20 luglio, prima e dopo la rappresentazione di Alì Babà e i 40 ladroni.

La famosa storia tratta da Le mille e una notte sarà qui reinterpretata con burattini giganti, realizzati e vestiti con cura per i minimi dettagli, allo scopo di ricostruire l’atmosfera orientale. A completare la magia, ancora una volta, la musica e gli scenari originali e sorprendenti, realizzati e dipinti ispirandosi alla pittura indiana classica.



Le dichiarazioni dei direttori artistici


Consuelo Conterno e Claudio Giri, anime e ideatori della rassegna internazionale di teatro di figura, affermano: “Siamo molto felici di poter presentare al pubblico della rassegna le curiose e singolari chicche de “L’arte inaspettata”, produzioni esclusive del nostro festival, alla cui unicità teniamo davvero molto. E siamo ancor più lieti di avere nuovamente sui palcoscenici della nostra rassegna un grande artista, che era già stato nostro ospite in diverse edizioni, durante le quali aveva affascinato il pubblico con rappresentazioni sempre diverse e innovative”.


Il programma


venerdì 19 luglio SANTA VITTORIA D'ALBA anfiteatro Confraternita San Francesco


ore 21 e 22.30 L’arte inaspettata - Visite guidate con i burattini (produzione unica del festival)


ore 21.30 Teatro dell'Erba Matta (Spotorno) Il Mago di Oz

 

in caso di pioggia Confraternita San Francesco



LO SPETTACOLO RACCONTATO DALL’IDEATORE:

Daniele Debernardi illustra così la genesi di questa sua versione del Mago di Oz: “Lo spettacolo nasce dall'idea di lavorare sui colori che nel racconto sono un elemento fondamentale: il grigio del Kansas, la strada gialla, la città verde smeraldo e così via. Ogni passaggio è accompagnato con fraseggi di pianoforte in modo tale da rendere il racconto e la visione delle scene sempre più magica. Il motivo per cui è stata scelta questa storia è per la bellezza del suo messaggio: dentro di noi ci sono le risorse per realizzare i nostri sogni..



Sabato 20 luglio ALBA Arena estiva del Teatro Sociale


ore 21 e 22.30 L’arte inaspettata - Visite guidate con i burattini (produzione del festival)


ore 21.30 Teatro dell'Erba Matta (Spotorno) Alì Babà e i 40 ladroni

 

 

LO SPETTACOLO RACCONTATO DALL’IDEATORE:


Daniele Debernardi anticipa: “Si aprirà agli occhi dello spettatore un mondo pieno di colori, nel quale le musiche creeranno una dimensione ove personaggi e ambienti si muoveranno come in un cartone animato e le inflessioni dialettali dei personaggi ne evidenzieranno caratteri e morfologia. In scena, Alì, il protagonista, verrà raccontato per la sua bontà d’animo, espressa attraverso il gioco e la gioia, mentre l’avido ladro Mustafà e Cassim, il fratello ingordo, verranno puniti perdendo nell’oblio tutto ciò che desideravano di più: il denaro e il potere.


Ingresso libero

_________________________________________________________


Il festival è realizzato con il contributo di:

Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRC,

Comune di Alba, Comune di Asti, Comune di Bra,

Comune e Ufficio Turistico di La Morra

Associazione Anforianus e Comune di S.Vittoria d'Alba,

A.T. Proloco Bossolasco, Comune e associazioni turistiche di Mombarcaro,

Associazione Nel Viale, Bistrot dei Sognatori

Banca d’Alba


e il sostegno dell’Ente Turismo Alba, Bra, Langhe e Roero


in collaborazione con:

Associazioni: Magog, TanaRO libera tutti, Familupi’s, LaCasaRotta

Teatro del Fiasco, Coop. sociale Progetto Emmaus

Centro Giovani H-Zone, Officina Culturale di Roddi, Succolento

Liceo Artistico Pinot Gallizio



L’attività principale dell’Associazione Culturale Burattinarte è la realizzazione della Rassegna Internazionale di Teatro di Figura “Burattinarte – Summertime”, la cui prima edizione è stata effettuata ad Alba (CN) nel giugno 1994. L’Associazione organizza inoltre una rassegna invernale di Teatro di Figura, “Burattinarte d’Inverno” giunta quest’anno alla XX edizione. Da 7 anni propone anche le “Scorribande di Burattinarte – musica e teatro in strada” nell’ambito della programmazione di Vinum.


c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium