/ Politica

Politica | 18 luglio 2019, 19:10

Sommariva del Bosco, proventi Str e arretrati Imu portano al Municipio nuove risorse per 174mila euro

In Consiglio comunale un aggiornamento dal vice Marco Pedussia sulle condizioni del sindaco Matteo Pessione: "Migliora velocemente e spera di poter tornare il prima possibile a guidare il paese"

Il municipio di Sommariva del Bosco (archivio)

Il municipio di Sommariva del Bosco (archivio)

Si è riunito ieri sera, mercoledì 17 luglio, il Consiglio comunale di Sommariva del Bosco. La seduta si è aperta con le comunicazioni del vicesindaco Marco Pedussia in merito allo stato di salute del sindaco Matteo Pessione, le cui condizioni fisiche migliorano velocemente e spera di poter tornare prima possibile a condurre il suo paese.

Il più rilevante tra i punti all’ordine del giorno è stata una variazione al bilancio: “La variazione più importante della mia vita politica", l'ha definita Pedussia. Si tratta infatti di una modifica contabile di 174.000 euro, derivanti per la somma di 129.000 euro da proventi della Società Trattamento Rifiuti (Str) e la restante parte da partite Imu arretrate e da proventi sui servizi cimiteriali.

Sono circa 135.000 euro infatti gli arretrati Imu che il Comune deve ancora recuperare: di questi 40.000 sono stati inseriti nella variazione, mentre la parte restante verrà contemplata nel bilancio 2020.

Questa somma consentirà di rimpinguare partite che non si erano potute inserire e, come ha sottolineato il vicesindaco, di avviare una riorganizzazione sia negli uffici comunali che verso l'esterno, dando maggiore priorità in particolare al settore delle politiche sociali, alla manutenzione delle strade e alla ristrutturazione degli edifici di proprietà comunale.

L’assessore Cinzia Spagnolo ha sottolineato le necessità espresse dalla scuola in merito all'assistenza alle autonomie e sullo scuolabus. Altre somme vanno destinate alle manifestazioni, alla promozione del territorio, alla fiera "Ame l’Amel", ricordando che promuovendo il territorio si vuole incentivare anche il commercio sommarivese.

La variazione di bilancio è stata votata all’unanimità da entrambi i gruppi consiliari.
È seguita l'approvazione del Dup (Documento Unico di Programmazione) per il periodo 2020-2022 e la presa d'atto del raggiunto accordo con la società Costrade, proprietaria dei terreni della Mastra dopo il suo fallimento, per la loro bonifica.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium