/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2019, 13:02

Cuneo: alcuni chiarimenti dall'assessore Dalmasso sui servizi di pulizia di strade, portici e spazi pubblici

Riceviamo e pubblichiamo

Cuneo: alcuni chiarimenti dall'assessore Dalmasso sui servizi di pulizia di strade, portici e spazi pubblici

Gentile Direttore,

aldilà della scontata considerazione che le cartacce, le deiezioni canine e i rifiuti di qualsiasi tipo abbandonati in terra costituiscono un gesto di maleducazione di chi li butta, mi sembra importante mettere a conoscenza i cittadini dei servizi ordinari e straordinari che vengono resi sul territorio della Città di Cuneo per garantire la pulizia di strade, portici e spazi pubblici.

Incaricato della pulizia è il Consorzio Ecologico Cuneese per il tramite della ditta Docks Lanterna spa, che opera ogni giorno sul territorio comunale con 14 netturbini suddivisi su 13 zone, oltre a 1 operatore sul capoluogo tutti i pomeriggi e 2 operatori alla domenica. Vengono inoltre puliti a rotazione almeno una volta al mese i pilastri dei portici eliminando gli escrementi costituiti dal guano dei volatili, mentre in alcuni punti della città il lavaggio viene effettuato anche una volta alla settimana.

Il servizio di nettezza urbana manuale coinvolge molti aspetti della città, dalle fioriere ai parchi gioco, alle rastrelliere, allo svuotamento dei cestini gettacarta e di quelli per le deiezioni canine, ma ovviamente nella quotidianità ci si ritrova con situazioni come quelle denunciate nell’articolo che, una volta ripulite, si ripresentano nella stessa forma il giorno dopo.

Per garantire la pulizia dei portici, di cui sono effettivamente responsabili condomini e negozi, in considerazione della presenza di zone in cui questi sono sfitti o non provvedono in modo adeguato, si provvede una volta all'anno al servizio di pulizia portici, programmato proprio per i giorni prossimi con l’utilizzo di una lavasciuga e un'idropulitrice al seguito. Vengono effettuati, inoltre, interventi straordinari, come quello di mercoledì 17 luglio in via Roma per la pulizia di panchine, fioriere, cestini e pilastri, a cui se ne aggiungono altri in funzione delle numerose manifestazioni programmate in città e nelle frazioni.

Per quanto riguarda, invece, il diserbo, si ribadisce che sono stati eseguiti gli interventi dapprima con il pirodiserbo, tecnica alquanto più costosa del diserbo chimico ma produttiva in termini di efficacia e rispettosa dell'ambiente, per poi proseguire la normale attività con il decespugliatore. Questo per dire che la pulizia e il mantenimento del decoro degli ambienti pubblici cittadini sono oggetto di grande attenzione da parte dell’amministrazione di cui sono parte.

Per i portici, salvo alcune eccezioni, possiamo contare sulla collaborazione dei condomini e dei negozi che vi si affacciano e che ne sono effettivamente responsabili.

Rimane l’importante problema delle deiezioni dei piccioni. Su questo, come amministrazione, non possiamo far altro che provvedere alla rimozione, lavando la pavimentazione. È però necessario che i condomini, proprietari dei portici stessi, adottino adeguate contromisure, quali per esempio il posizionamento di dissuasori elettrici, che ad oggi paiono essere l’unico deterrente efficace.

Ricordo anche che tutti i cittadini possono collaborare a mantenere bella e accogliente la nostra città segnalando eventuali situazioni di degrado affinché si possa intervenire per ripristinare la pulizia della zona. Le segnalazioni possono essere comunicate telefonando al numero verde 800 654 300 oppure allo 0171 697062.

Grazie,

Davide Dalmasso - assessore all’Ambiente del comune di Cuneo

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium