/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2019, 16:26

Il tour di Federmeccanica fa tappa a Bra: il direttore Stefano Franchi in visita alla Rolfo

Marco Costamagna, presidente della sezione Meccanica di Confindustria Cuneo: "L’incontro con Federmeccanica ha offerto l’occasione per raccogliere le valutazioni delle imprese in merito al contratto collettivo nazionale che andrà a rinnovo il prossimo anno"

Il tour di Federmeccanica fa tappa a Bra: il direttore Stefano Franchi in visita alla Rolfo

Nella giornata di oggi la ROLFO di Bra, esempio di eccellenza piemontese con una storia di oltre 130 anni, attiva nella progettazione e produzione di allestimenti per il trasporto di veicoli e mezzi di traporto di merce in temperatura controllata, ha ospitato la visita di Stefano Franchi, direttore generale di Federmeccanica.

La visita rientra nel tour di Federmeccanica alla scoperta delle aziende virtuose del Paese: un'iniziativa mirata a coinvolgere un numero di territori e imprese sempre maggiore con l'obiettivo di far comprendere all'esterno e all'interno del sistema l'eccellenza delle aziende e il valore della manifattura, di cui il sito Rolfo di Bra rappresenta un esempio di realtà virtuosa nel cuneese, che ha saputo valorizzare il patrimonio storico e innovare. Confindustria Cuneo ha collaborato all’iniziativa, organizzando la visita allo stabilimento dell’Alstom di Savigliano e alla Rolfo di Bra.

Commenta Marco Costamagna, presidente della sezione Meccanica di Confindustria Cuneo: “Momenti come quelli di oggi mettono in luce la rilevanza che le aziende metalmeccaniche rivestono nel tessuto economico del Cuneese e dimostrano come le nuove sfide del mercato globale si vincono puntando sull’innovazione e sullo sviluppo tecnologico. L’incontro con Federmeccanica ha offerto l’occasione per raccogliere le valutazioni delle imprese in merito al contratto collettivo nazionale che andrà a rinnovo il prossimo anno. Un contratto fortemente innovativo, centrato sul welfare integrativo, sulla formazione, sulle prestazioni sanitarie integrative e sulla riforma dell’inquadramento professionale. Ringraziamo i dirigenti di Alstom e di Rolfo per avere risposto al nostro invio e averci accompagnato in questo percorso, mostrandoci la loro realtà e professionalità”.

Il percorso del Rinnovamento continua senza sosta. Il cambiamento avviato non può arrestarsi ma deve continuare e diffondersi, ovunque. Nelle imprese e nelle comunità c’è il nuovo che avanza. Da qui dobbiamo ripartire ancora una volta, dalle buone pratiche che possono avviare circuiti virtuosi in grado di cambiare la cultura. Tutti devono comprendere che nelle nostre Imprese si produce valore e si generano valori. La collaborazione, l’inclusione, la centralità della persona sono una realtà che non sempre viene percepita all’esterno. Siamo chiamati a preservare il patrimonio di sapere, di qualità e di tecnologia che rendono le nostre Imprese competitive nel mondo. Queste giornate, come quella di oggi alla Rolfo di Bra, sono dedicate alle nostre imprese consentono di aprire gli occhi, perché poi si apra anche la mente. Il settore metalmeccanico non è un mondo ma un universo che va conosciuto ed esplorato

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium