/ Economia

Economia | 22 luglio 2019, 07:00

Anche il sesso contribuisce al PIL del Cuneese

Dati forniti dal sito Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort e incontri per adulti in Europa.

Anche il sesso contribuisce al PIL del Cuneese

Qualche giorno fa il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha dichiarato che “Cuneo deve essere un modello per la crescita del Paese”. Se da un lato la città fa la parte del leone quando si parla di economia locale, dall’altra non se la cava molto bene se si parla del mercato delle escort, anche se stupisce se si apre il versante trans.

Con i suoi 56.281 abitanti, conta 202 annunci mensili medi per quanto riguarda le escort (di cui ce ne sono 360 ogni 1000 abitanti) e 51 per i trans (0.91 ogni 1000 abitanti, al quarto posto in Italia). I dati sul mercato delle sex workers a Cuneo sono forniti dal sito Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort e incontri per adulti in Europa.

Pare vivace la situazione, guardando la mappa che si trova sullo stesso sito e che indica la presenza delle sex workers in città, anche se i numeri non sono i migliori. Sul versante escort cinquantunesimo posto se si parla di prezzo e 76esimo se la voce è qualità, con un giudizio medio di 3.21 e 115 euro a prestazione. Se parliamo di trans invece Cuneo si posiziona sul podio, sul terzo gradino, con il 25% di attive.  

Uno sguardo ai clienti delle escort (donne e trans)

Ma chi è il cliente tipo dei trans? Generalmente è rappresentato da categorie apparentemente “normali”: padri di famiglia, studenti, uomini d’affari e politici. La sessuologa Rosamaria Spina, ha spiegato cosa spinge alcuni uomini ad andare a trans in un’intervista di qualche tempo fa a TgCom24: “Caratteristiche di iperfemminilità che i transessuali hanno. L’uomo che si rivolge alla trans alla fine sperimenta un gioco sessuale molto più libero di quello che avviene in altri tipi di coppia e in altri tipi di situazioni“.

Se invece si parla di escort, l’attenzione cade sull’anulare. Infatti spesso sono gli uomini sposati che vanno in cerca di compagnia a pagamento, per svagarsi e trovare qualche coccola in più. SU base regionale, la percentuale maggiore di avventori ricopre una fascia tra i 25 e i 34 anni, il 27% del totale. Il 26%, invece, va dai 35 ai 44 anni. Al terzo posto la fascia d'età dai 45 ai 54 anni (24%), seguito dal 10% dei 55-64enni, 6% se si parla di over 65 e 7% tra i giovani di 18-24 anni.

Nuove tendenze nel mestiere più antico

Escort Advisor ci torna in soccorso quando parliamo di mercato del sesso a pagamento esercitato da escort autonome. Non solo fornendo dati statistici, ma anche per “garantire la qualità”. Attraverso il sistema delle recensioni on line, infatti, si possono verificare i profili e i numeri di telefono delle sex workers. Gli utenti possono segnalare se una foto corrisponde al vero, se i servizi elencati sono effettivamente forniti per il prezzo indicato e “smascherare” eventuali truffe. Un sistema del genere potrebbe tornare utile anche per sventare i traffici di falso Asti Docg venduto in lattina sul mercato russo, come scoperto qualche settimana fa. Insomma, alla fine basta un advisor per non cadere nella trappola.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium