/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 31 luglio 2019, 14:06

Il comune di Busca acquisisce l'area del Consorzio agrario: il nuovo polo scolastico sempre più vicino

Il consiglio comunale ha approvato l'accensione del mutuo che permette di ottenere parte dell'area dove nascerà il nuovo polo scolastico, la cui costruzione è totalmente finanziata con fondi statali

Il comune di Busca acquisisce l'area del Consorzio agrario: il nuovo polo scolastico sempre più vicino

Un passo importante verso la costruzione del nuovo polo scolastico di Busca è stato compiuto ieri dal Consiglio comunale che ha deliberato all'unanimità la contrazione di un mutuo ventennale con rate semestrali, in seguito ad avviso pubblico, con Ubi Banca del valore di 1.800.000 euro al tasso del 2,64%,  per l’acquisizione dell’area in corso Giolitti ora occupata dal Consorzio agrario. La somma corrisponde all’intero importo necessario per acquisire, con la formula dell'esproprio,  lo spazio adiacente all’edificio che ospita del scuole medie, dove troverà posto un complesso del tutto nuovo destinato a contenere sia le scuole primarie che le secondarie  di primo grado.

“Ringrazio i Consiglieri comunali che hanno approvato all'unanimità il documento,  il segretario comunale, i tecnici e i funzionari comunali – dice il sindaco Marco Gallo che hanno collaborato con  solerzia per raggiungere questo fondamentale passo che ci permetterà di avviare i lavori per la costruzione di una nuova scuola totalmente finanziata con i fondi del Piano statale triennale 2018-2020. Infatti, dei 9.600.000 euro di costo totale dell’opera, 8.130.240 provengono dallo Stato tramite la Regione  e 1.469.760  dai fondi GSE, ai quali si è potuto accedere grazie alla progettazione di un edificio ad energia quasi zero, autosufficiente nei consumi. E’ un sogno che man mano sta per diventare realtà”.

Tre i  principi che hanno ispirato il progetto redatto   dalla Studio Settanta7 di Torino e studiato in collaborazione con l’Ufficio tecnico comunale e il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo  di Busca, Davide Martini: raccogliere in una sola area scolastica i bambini dal micronido alla scuola secondaria di primo grado, ottimizzare il servizio complessivo alle famiglie e ottenere un luogo ideale ad  una didattica davvero innovativa.

Realizzazione in step
Acquisita l'area ora occupata dagli edifici del consorzio agrario, si avvierà la demolizione degli edifici del consorzio. Seguirà la costruzione della prima parte del nuovo edificio che ospiterà  la scuola media, poi si passerà  all'abbattimento dell'edificio delle medie e al completamento della costruzione.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium