/ Attualità

Attualità | 03 agosto 2019, 07:07

Mondovì-Cina, l'università si fa: decisione apripista per collaborazioni future?

Il vicesindaco Luca Olivieri, al ritorno dalla trasferta asiatica, ha confermato la volontà di istituire dei corsi di laurea musicali da seguire parzialmente nel capoluogo monregalese e parzialmente in landa orientale

Luca Olivieri

Luca Olivieri

Lo anticipavamo lo scorso 17 luglio su queste colonne: oltre al Politecnico, Mondovì abbraccerà presto una seconda università, grazie alla Fondazione Academia Montis Regalis, che dal mese di gennaio 2019 ha avviato un progetto di formazione rivolto a studenti provenienti da tutto il mondo e che vogliono affrontare gli studi accademici in realtà italiane dedicate specificamente al settore della musica classica.

L'iniziativa, nello specifico, prevede, attraverso la convenzione che regola l'Accademia Internazionale di Fiesole e la Fondazione Academia Montis Regalis, lo sviluppo del settore della musica antica e barocca con la creazione di un dipartimento universitario specifico nell'attuale sede di Mondovì.

Pertanto, in questi mesi, avvalendosi delle relazioni internazionali con il mondo cinese, l'Academia Montis Regalis ha avviato una partnership con la Hengshui High School, scuola media superiore riconosciuta come uno degli istituti di eccellenza sulla formazione musicale della Repubblica cinese. "L'ho visitata di recente nell'ambito del mio viaggio istituzionale in landa orientale - ha commentato il vicesindaco Luca Olivieri -. Sorge nell'omonima città, che conta 4 milioni di abitanti, e annovera 14mila iscritti, di cui 4mila nella sezione musicale. I corsi di laurea si terranno in parte a Mondovì e in parte in Cina, ma difficilmente riusciremo a partire già a settembre, quando forse sarà attivato soltanto un pre-corso, al quale aderirà una decina di studenti. L'obiettivo, dal prossimo anno, sarà quello di portare 100 giovani cinesi nel Monregalese".

Un accordo che potrebbe fungere da apripista per future collaborazioni tra la città del Belvedere e la terra del Dragone: "Ho incontrato il vicesindaco di Hengshui - ha chiosato Olivieri -; egli si è detto onorato per l'attivazione di questo progetto e desideroso di collaborare con noi per altre iniziative".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium