/ Eventi

Eventi | 11 agosto 2019, 09:15

Un Ferragosto speciale con Castelli Aperti

Numerose le dimore storiche visitabili per un 15 agosto all'insegna della cultura

Un Ferragosto speciale con Castelli Aperti

Scoprire il Piemonte da un punto di vista inedito: è questa la proposta di Castelli Aperti che anche per il week end di ferragosto offre molte possibilità di visita in Provincia di Cuneo con l'apertura di numerose strutture aderenti al circuito.
 
Gli amanti dei castelli possono spingersi in Langa dove sarà aperto dalle 10.30 alle 19.00 il Castello Falletti di Barolo che ospita il Museo del Vino. Alle 16.00 possibilità di visita guidata prenotando allo 0173 386697. Poco distante, il Castello di Serralunga d'Alba, uno degli esempi meglio conservati di castello nobiliare trecentesco del Piemonte, sarà aperto dalle ore 10:30 alle 13:30 (ultima visita ore 12:30) e il pomeriggio dalle ore 14:30 alle 18:30 (ultima visita guidata alle ore 17:30). A Mango, il castello accoglie i suoi visitatori nell’Enoteca Regionale Colline del Moscato dalle 10.30 alle 19.30. Infine, sempre in Langa, visite guidate al castello di Roddi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00.
 
Nel saluzzese, il pubblico, accompagnato dalle guide del FAI, avrà la possibilità di visitare gli splendidi interni del castello della Manta e della Chiesa di Santa Maria del Rosario, ogni ora, a partire dalle ore 10.30 e fino alle ore 18.00. Un’attenzione particolare verrà dedicata ai bambini, dai 5 ai 12 anni, che potranno cimentarsi in FAIr Play Family, un divertente percorso gioco da compiere in autonomia con la famiglia.
 
A Fossano, il castello dei Principi d’Acaja apre con due i turni di visita guidata giornalieri, con partenza la mattina alle ore 11 e il pomeriggio alle ore 15. Ritrovo presso l'Ufficio Turistico (corte interna del Castello), consigliata la prenotazione.
 
Anche i musei visitabili nel week end di Ferragosto sono numerosi. Nel cuneese è sempre aperto il Filatoio di Caraglio che ospita negli spazi espositivi Under Water, ampliamento e completamento di un precedente progetto presentato al Museomontagna di Torino. La mostra propone una riflessione su un tema di grande urgenza collettiva: l’acqua. L’esposizione sarà aperta al pubblico dalle 10 alle 19.
Spingendosi in Valle Stura, il Forte di Vinadio ospita il percorso multimediale "Montagna in Movimento" che invita a percorrere il passato della cultura di montagna in una interazione tra i luoghi e gli uomini.
A Cherasco saranno aperti Palazzo Gotti di Salerano (9.30-12.30, 15.00-18.30)
e Palazzo Salmatoris (9.30-12.30, 15.00-18.30).
Quest’ultimo ospita fino al 22 settembre l’antologia del percorso artistico dello scenografo e artista Carlo Giuliano. A Magliano Alfieri apre dalle 10.30 alle 18.30 il castello che ospita il Museo di Arti e Tradizioni Popolari che raccoglie aspetti di cultura piemontese.
Nel Monregalese è visitabile il Museo Storico Etnografico “Augusto Doro” nel Castello di Rocca De' Baldi (dalle 14.30 alle 18.30).
 
Per chi ama osservare le città dall'alto imperdibile la salita sulla Torre di Barbaresco (aperta dalle 10.00 alle 19.00), una e propria terrazza panoramica sul territorio circostante. Nel museo “verticale” trovano spazio sia la storia della torre che una sala multimediale dedicata al “Racconto del Barbaresco”: luoghi, vigneti, uomini e storie, etichette e documenti storici che hanno reso grande questo vino.
 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium