/ Attualità

Attualità | 12 agosto 2019, 11:54

Nuovo supermercato a Mondovì: il Comune non poteva impedirne la realizzazione

"Riscontrata la conformità dell'intervento alle norme, non avevamo alcuna possibilità di non autorizzare lo stesso", spiegano dal municipio

Nuovo supermercato a Mondovì: il Comune non poteva impedirne la realizzazione

La costruzione di un nuovo supermercato a Mondovì, più precisamente in via Langhe, nel tratto di strada compreso fra la rotonda "delle macine" e il distributore di carburante "Tamoil", ha assunto nelle ultime ore le sembianze di un vero e proprio pomo della discordia.

Numerosi cittadini, a mezzo social, hanno dato sfogo alle loro perplessità, ritenendo inopportuna l'edificazione di un ulteriore punto vendita alimentare nel capoluogo monregalese.

In tutto questo, il Comune di Mondovì non ha potuto far altro che assumere il ruolo del semplice spettatore non pagante: "Riscontrata la conformità dell'intervento alle norme, non avevamo alcuna possibilità di non autorizzare lo stesso - spiegano dal palazzo municipale -. Sono, dunque, state dettate alcune prescrizioni estetiche ed è stata prevista la realizzazione di opere pubbliche a carico dei proprietari dell'area commerciale, che realizzeranno un tratto di marciapiede in una zona oggi 'sguarnita', ma molto utilizzata dai pedoni, e un anello di collegamento tra la rete di acquedotto pubblico esistente in via Torino e quella presente in via Langhe".

Il supermarket potrebbe essere inaugurato già entro la fine dell'anno corrente e sarà a marchio "Aldi" ("Albrecht-Discount", catena tedesca).

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium