/ Cronaca

Cronaca | 12 agosto 2019, 15:02

Malore al Rifugio Quintino Sella: l’elisoccorso non può volare causa meteo, interviene un medico del Sasp

È successo stamattina. A valle le squadre a terra del Soccorso alpino, con una ventina di operatori, erano pronte a partire. Ma la valutazione del medico ha appurato che non si riteneva necessaria l’ospedalizzazione dell’escursionista

Malore al Rifugio Quintino Sella: l’elisoccorso non può volare causa meteo, interviene un medico del Sasp

Un escursionista, di cui al momento non si conoscono le generalità, è stato colto da malore, questa mattina (lunedì) al Rifugio Quintino Sella al Monviso, a quota 2640 metri di altitudine.

Dopo i primi sintomi, è scattato l’allarme, ma le condizioni meteo non hanno reso possibile l’intervento in Alta Valle Po dell’elisoccorso.

Sono quindi state allertate le squadre a terra del Soccorso alpino: nel giro di poco una ventina di operatori si sono resi operativi, pronti a partire, a piedi alla volta del “Sella”.

Nel frattempo, però, è emerso che al Rifugio Alpetto, a 2268 metri di quota, nel territorio del Comune di Oncino, era presente un medico del Soccorso alpino.
Allertato di quanto accaduto al Quintino Sella, il medico si è messo immediatamente in cammino, raggiungendo la persona colta da malore.

Una volta preso contatto con l’escursionista, dopo una prima valutazione, il medico ha comunicato che non riteneva necessaria l’ospedalizzazione dell’alpinista, rimasto al Rifugio Sella, dove ha continuato la sua giornata in Alta Val Po. Con la comunicazione diramata dal sanitario presente in quota, è cessato l’allarme anche per la ventina di operatori del Sasp pronti a partire.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium