/ Politica

Politica | 20 agosto 2019, 17:29

Conte si dimette: i pareri a caldo dei senatori cuneesi Perosino (Forza Italia) e Taricco (Pd)

Il dibattito a Palazzo Madama è ancora in corso, ma è già certo che al termine il Presidente del Consiglio salirà al Quirinale per rassegnare le dimissioni nelle mani del Presidente Mattarella

Conte si dimette: i pareri a caldo dei senatori cuneesi Perosino (Forza Italia) e Taricco (Pd)

Mentre prosegue al Senato il dibattito dopo il durissimo attacco del premier Giuseppe Conte al ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini e l’altrettanta aspra risposta di quest’ultimo al Movimento 5 Stelle, abbiamo raccolto le impressioni a caldo dei senatori cuneesi presenti in Aula Marco Perosino (Forza Italia): “Conte ha parlato con ambizioni da statista, ma la realtà che ha dipinto non esiste. Lui è un non eletto, chi rappresenta? Ha tentato la sintesi tra due forze opposte, non conciliabili: giustizia, deficit di bilancio, immigrazione, visione di Europa. Ha detto che si dimetterà dopo il dibattito. Il governo che si paventa purtroppo sarà peggio: Pd-5Stelle”.

Mino Taricco (Pd): “L’intervento di Conte è stato la difesa dell’operato del Governo, un duro atto d’accusa a Salvini e alla Lega di inaffidabilità e di strumentalità politica, di scarso senso delle Istituzioni e di consapevolezza costituzionale. E, per i 5Stelle, di immaturità politica. A seguire una disamina delle cose rimaste da fare, che aveva tutto il sapore della presentazione di un nuovo o rinnovato programma di governo. Dal mio punto di vista – conclude il senatore dem - i giudizi positivi sono assolutamente discutibili, ma gli riconosco una dignità ed uno stile che troppi altri membri del suo governo hanno dimostrato non solo di non avere ma neanche di capire”.

Non ancora pervenuto il commento di Giorgio Bergesio (Lega), segno del travaglio che in questo frangente sta interessando il gruppo parlamentare del Carroccio, che probabilmente non si aspettava toni così duri da parte del Presidente del Consiglio.

Riproporremo a breve un aggiornamento, in attesa di raccogliere il parere del senatore di Cervere e della replica conclusiva di Conte. 

GpT

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium