/ Curiosità

Curiosità | 21 agosto 2019, 20:35

Marco, Alberto e quel sogno del Trittico del Monviso in giornata

Riceviamo e pubblichiamo

Marco, Alberto e quel sogno del Trittico del Monviso in giornata

Gentile Direttore,

ci chiamiamo Marco Dompè e Alberto Manassero; entrambi sposati abitiamo uno a Genola e l'altro a Fossano e ci siamo conosciuti sul Monviso 20 anni fa, dove Alberto aveva fatto da capo cordata. Con Marco fotografo e Alberto fotografo amatore, diventare amici è stato un attimo.

Il Monviso è da sempre il Re di pietra, un signore a cui bisogna avvicinarsi con la testa bassa che però dà origine al re dei fiumi italiani e domina la provincia che secondo noi è la regina indiscussa sia enologica che gastronomica del panorama italiano. Da qui la malattia del Viso.

Quando guardi le montagne cerchi subito con lo sguardo la sua punta e da lì, seguendo il suo profilo vedere le altre sue due una a destra e l'altra a sinistra e quindi il desiderio che si fa vivo di provare a salirle tutte e tre e completare quindi, per primi, la salita in un giorno del Trittico del Viso (idea già nata in realtà l'anno scorso ma rimandata a quest'anno per motivi logistici).

Tenteremo, meteo permettendo, la salita nella prima settimana di settembre quando le condizioni per l'impresa saranno migliori; bisogna infatti aspettare da una parte lo scioglimento del ghiacciaio del Viso e dall'altra avere una buona stabilità meteorologica.

Il percorso è molto lungo e faticoso, lo stimiamo in circa 18 ore di escursione con più di 2800 m di dislivello. Va sottolineato che Alberto l'anno scorso ha tentato ed è riuscito per primo a fare nella stessa giornata salita e giro sempre del nostro Re di Pietra.

Grazie,

Marco e Alberto

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium