/ Politica

Politica | 23 agosto 2019, 07:45

Il "capitano" Matteo Salvini bersaglio dei vandali sul monte simbolo del Carroccio

Lo sfregio in una scritta tracciata con lo spray sul versante italiano del Buco di Viso. Centinaia i commenti alla condanna social del senatore e segretario provinciale Bergesio

La scritta immortalata nel post del senatore Bergesio

La scritta immortalata nel post del senatore Bergesio

Uno dei luoghi simbolo della Lega di bossiana memoria è diventato il teatro di un episodio di vandalismo, nelle apparenti intenzioni del suo anonimo autore diretto a offendere nientemeno che il "capitano" Matteo Salvini.

La scritta è quella da poco comparsa su un muretto presso il Buco di Viso, sul versante italiano della galleria. A denunciarla il senatore di Cervere Giorgio Maria Bergesio, segretario provinciale del Carroccio, che dal proprio profilo Facebook così ha stigmatizzato il gesto: "Addirittura sul Monviso, il nostro Re di Pietra, qualcuno ha pensato bene di sfregiare un monumento naturale solo per andare contro Matteo Salvini. Vergognatevi! Di fronte a tanta arroganza, noi andiamo avanti sempre al fianco del nostro Capitano!".

Un post, quello di Bergesio, che ha presto fatto il giro della rete, raccogliendo centinaia di like e commenti.   

Dallo stesso Carroccio nei giorni scorsi era arrivato l’invito a nuova edizione dell’annuale Festa del Monviso, in programma per sabato 31 agosto (qui il programma della giornata), a partire dalle ore 10 con ritrovo alla Baita della Polenta di Pian della Regina, presso Crissolo.

E. M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium