/ Attualità

Attualità | 26 agosto 2019, 13:16

La consigliere provinciale Rinaudo lascia le deleghe a Istruzione e Edilizia scolastica

E’ entrata nel ruolo di dirigente scolastico al “Grandis” di Cuneo, lascia per ragioni di opportunità e correttezza

Federico Borgna e Milva Rinaudo

Federico Borgna e Milva Rinaudo

Da venerdi 23 agosto la consigliera provinciale Milva Rinaudo é stata nominata nel nuovo ruolo di dirigente scolastico presso l’Istituto professionale statale “Grandis” di Cuneo. In tale data la Consigliera ha rimesso le deleghe all’Istruzione ed all’Edilizia scolastica al presidente della Provincia Federico Borgna, proprio per svolgere al meglio il nuovo incarico e continuare ad occuparsi di amministrazione con spirito di servizio. Sebbene le due funzioni non siano incompatibili giuridicamente, dopo un’attenta valutazione sul ruolo, la consigliera Rinaudo ha ritenuto opportuno rimettere al presidente le deleghe che l’avrebbero vista coinvolta in un ruolo differente.

“A Milva vanno i miei complimenti ed un in bocca al lupo per il nuovo delicato incarico – commenta Borgna -. L’istruzione e la formazione delle giovani generazioni è il settore più importante sul quale la società può investire: investire sull’istruzione vuol dire investire sul futuro della nostra comunità. E in questo settore che bisogna concentrare, anche in momenti difficili, il massimo sforzo nell’impiego delle risorse sia finanziarie che umane”.

La Provincia ha sempre posto la scuola e i ragazzi al centro della propria azione amministrativa, cercando il dialogo tra tutte le varie componenti per la risoluzione di problemi. Nonostante la difficoltà economica dell’ente, negli anni sono stati effettuati molti interventi sulle scuole, non ancora sufficienti, ma comunque di certo un ottimo segnale. Negli ultimi due anni sono stati effettuati lavori per oltre 12 milioni di euro, molti sono in fase di esecuzione. Ma la scuola è anche programmazione per il futuro ed è proprio per questo che il consigliere Milva Rinaudo ha scelto di avere un ruolo differente. Un ruolo che comunque la vedrà sempre dalla parte dei ragazzi, della scuola, del futuro.

“Ringrazio il presidente per l’opportunità che mi ha offerto in questi anni, così come tutti i consiglieri provinciali che si sono succeduti – dice Rinaudo -. Gli obiettivi sono sempre stati condivisi e molte volte raggiunti, grazie all’intenso lavoro degli uffici provinciali e del dirigente Fabrizio Freni e un particolare grazie va proprio a tutti loro. Non verrà meno il mio impegno per la collettività e per l’Istituto che ho l’onore di dirigere. So, fin da ora, che sarà sempre e solo una squadra a raggiungere degli obiettivi e mai il singolo”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium