Al Direttore - 27 agosto 2019, 19:19

ANLC – Problema dei Cinghiali in Provincia di Cuneo

Riceviamo e pubblichiamo

ANLC – Problema dei Cinghiali in Provincia di Cuneo

 

Nei giorni scorsi a seguito del tragico incidente stradale verificatosi sulla tangenziale di Alba, (tutta la ANLC provinciale è vicina ai famigliari della vittima), da ogni parte è stato manifestato il problema degli incidenti causati dai cinghiali.

Se da una parte le continue modifiche e ricorsi al TAR hanno precluso le attività di contenimento in determinati periodi, il piano provinciale di contenimento approvato negli scorsi mesi stà lentamente avviandosi all’attuazione.

Provincia di Cuneo, ATC e CA, Associazioni Agricoltori hanno dato corso a quanto previsto organizzando corsi di perfezionamento ed aggiornamento per le relative abilitazioni.

Considerato però che il contenimento rimane di competenza della Provincia di Cuneo, questa Associazione Venatoria, ha fatto pervenire delle osservazioni alla Provincia in fase di stesura del Piano con tutti i limiti imposti dalla Legge 157/92 e Legge Regionale 5/2018.

Allo stesso modo però, questa Associazione Venatoria vuole evidenziare che se da una parte vi sia interesse ad un contenimento della specie, non trova plausibile che dall’altra, nel Calendario Venatorio 2019/2020 si sia anticipata la chiusura della suddetta specie.

Tanto è che, notoriamente tale specie può essere cacciata in attività programmata, per un limite temporale di 3 mesi, e in tal caso ad una apertura prevista per il 21 Settembre, come da Calendario Venatorio 2019/2020, avrebbe dovuto essere indicato il giorno di chiusura sabato 21 Dicembre, e invece la chiusura è stata fissata a giovedì 19 Dicembre.

Va da sé che da una parte si chiede a gran voce il contenimento, dall’altra per semplice errore o disposizione tecnica si limita ulteriormente, anche se solo di un giornata, l’attività venatoria a questa specie.

SEVEGA Gabriele

ANLC Cuneo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU