/ Attualità

Attualità | 11 settembre 2019, 12:20

Grande festa per l’importante traguardo raggiunto dalla Croce verde di Saluzzo, da 40 anni al servizio della popolazione

La Pubblica assistenza, oggi guidata da Pier Paolo Marzio, è stata fondata nel 1979. Tanta strada è stata fatta da allora, ma non cambia la mission di volontari e dipendenti, impegnati quotidianamente negli interventi di emergenza sanitaria e nei trasporti infermi. Il programma delle iniziative

I mezzi della Croce verde Saluzzo

I mezzi della Croce verde Saluzzo

Da quarant’anni al servizio della popolazione.

È l’importante traguardo che la Croce verde di Saluzzo si appresta a festeggiare durante il prossimo fine settimana. 40 anni dalla fondazione, con la prima sede nei locali di Porta Cuneo, a Saluzzo. Poi il trasferimento nei locali di via Donaudi, ed infine nella nuova sede, realizzata nella periferia est della Città.

Si può affermare che l’ultima sede è diventata, nel corso degli anni, un vero e proprio “polo del soccorso”: il complesso di fabbricati realizzati lungo quella che poi è diventata “Via Volontari del soccorso”, ospitano oggi anche la centrale unica di risposta del 112, Numero unico per le emergenze (che risponde alle chiamate di tutto il Piemonte, escluso Torino e provincia), e la centrale operativa dell’emergenza sanitaria, da dove si gestiscono gli interventi di ambulanze ed elisoccorso di tutta la provincia Granda.

Accanto alla sede della Croce verde, una piazzola di atterraggio per elicotteri del diametro di 32 metri. Negli anni, è stata promossa una campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi per abilitare il sito all’atterraggio notturno. Obiettivo centrato che aveva portato all’installazione di tutto il sistema di illuminazione necessario per la certificazione della piazzola e l’abilitazione all’atterraggio anche di notte, già utilizzata in diverse occasioni.

Quotidianamente, la Croce verde Saluzzo svolge decine di servizi. Garantisce la copertura, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, della medicalizzata dell’emergenza sanitaria, con due operatori per ogni turno, in ambulanza insieme all’equipe sanitaria composta da medico e infermiere.

Parimenti, nella fascia diurna viene garantita la copertura di una “Romeo”, un’ambulanza di soccorso di base (senza quindi sanitari a bordo), a disposizione della centrale operativa dell’emergenza sanitaria.

Non solo, perché volontari e dipendenti della Croce verde Saluzzo sono impegnati, ogni giorno, anche con trasferimenti di pazienti da un ospedale all’altro, trasporto di pazienti dializzati, trasporti “ordinari” (in caso di visite o dimissioni ospedaliere) e tanti altri servizi.

A guidare la solida realtà v’è Pier Paolo Marzio, che ripercorre la storia della Pubblica assistenza: “La Croce verde Saluzzo viene costituita nel 1979, in un periodo di grande trasformazione sociale.

Negli stessi anni nasce il Servizio sanitario nazionale, con l'intento di offrire un servizio di trasporto infermi e di soccorso sanitario, oltre a prestazioni e iniziative finalizzate alla promozione, alla prevenzione o alla cura della salute.

Grazie di cuore a tutti i nostri volontari e alle nostre volontarie che ancora oggi, a quarant’anni di distanza, si mettono gratuitamente a disposizione della comunità e del territorio”.

Il programma della festa per il 40ennale di fondazione, che come ricorda Marzio è “soprattutto un momento di incontro per i volontari e le loro famiglie”, prevede eventi e iniziative già nelle serate di venerdì e sabato.

Venerdì sera (13 settembre), alle ore 21, presso l’ala di ferro di Piazza Cavour, concerto di “Lella Blu”, a ingresso libero. Sabato 14, alle ore 20, nel parco di Villa Aliberti sarà invece possibile effettuare una “salita tra le nuvole”, volo in mogolfiera a cura della “Aeronord sas” (ascesa gratuita).

Giornata clou dei festeggiamenti sarà, ovviamente, domenica 15 settembre con, alle 8.30, ritrovo dei volontari e delle consorelle in via Ludovico II, a Saluzzo. Successivamente, alle 9.15, sfilata dei volontari, accompagnata dalla banda musicale; alle 10 Santa Messa in Duomo e, a seguire, inaugurazione del nuovo automezzo per i servizi socio sanitari. Poi, il pranzo sociale presso la sede della Croce Verde Saluzzo che concluderà la festa.

La Croce verde di Saluzzo, che comprende anche la delegazione di Sanfront, è una delle 83 Associazioni di volontariato che formano il Comitato regionale Anpas del Piemonte. Con 295 volontari, di cui 98 donne, e otto dipendenti, nel 2018, si è raggiunta quota 13.840 servizi, per 479mila chilometri percorsi.

Il parco macchine della Pubblica assistenza saluzzese dispone di dieci ambulanze, tre mezzi attrezzati per il trasporto disabili e altri quattro altri mezzi per i servizi socio sanitari.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium