/ Eventi

Eventi | 11 settembre 2019, 07:48

Torna a Guarene la "Vijà " in forma rivisitata

Domenica 15 settembre dalle 17.30, passeggiata enogastronomica per le vie del paese organizzata dai volontari della Proloco in collaborazione con l'amministrazione

Torna a Guarene la "Vijà " in forma rivisitata

 

"Dopo diversi anni, si ritorna a fare questa tradizione, la Vijà, con grande entusiasmo da parte dell'amministrazione e della Proloco, che si è occupata della macchina organizzativa- dichiara il sindaco di Guarene Simone Manzone -. Ringrazio la Pro Loco per darci la possibilità di rivivere, come comunità, questa tradizione, ed i gruppi che collaborano e tutti i volontari"

La tradizionale "Vijà", passeggiata enogastronomica, nata nel '89, torna per le vie di Guarene in forma rivisitata, con un percorso ad anello che, partendo da piazza Roma, prosegue su piazzetta Spadolini e su un tratto di "paramuro (uno dei punti panoramici più belli del Roero che si affaccia su Alba e sulle Langhe), e fino a via Secondo Paoletti.

Organizzata dai volontari della Pro Loco di Guarene e dall'amministrazione, vedrà domenica 15 settembre dalle ore 17.30 fino all'una di notte, il coinvolgimento Food delle Associazioni di vontariato locali e degli esercizi con i loro punti di degustazione (piatti e vini dei produttori del territorio). 

Saranno presenti: la Proloco di Guarene (polenta e cinghiale, ravioli al plin fritti), la Proloco di Vaccheria (crepes alla nutella e marmellata, crepes al formaggio e prosciutto), la Proloco di Montaldo Roero (fritto di pesce, patatine fritte), l'associazione La Ciapra (tris di antipasti, formaggio), il ristorante Miralanghe (ravioli, trippa), il circolo Agorà (torta, caffè). Verranno distribuite le bevande presso apposite postazioni dedicate al vino, acqua, coca cola. 

L'evento sarà accompagnato da buona musica: gruppo vocale "4+1", La Cricca Dij Mes-cià, l'armonica suonata da un guarenese. 

"Abbiamo ragionato su come migliorare la gestione e lo smaltimento dei rifiuti prodotti, confrontandoci con i riferimenti del nostro territorio in tema di gestione dei rifiuti, ecosostenibilità e comunicazione in campo ambientale- spiega l'assessore all'ambiente e al turismo - Claudio Battaglino-. Siamo partiti dalla gestione razionale della raccolta dei rifiuti che verranno conferiti in isole predisposte lungo il percorso della manifestazione e presidiate da volontari, per differenziare al meglio e avviare a recupero tutto il materiale riciclabile. Questo è il primo passo verso una gestione consapevole ed ecosostenibile delle manifestazioni pubbliche: stiamo lavorando a sperimentazioni che saranno introdotte a partire dal 2020, e sono certo che con la collaborazione di tutti riusciremo a raggiungere grandi risultati" 

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium