/ Attualità

Attualità | 12 settembre 2019, 08:52

Anche il vicesindaco di Rifreddo Elia Giordanino alla decima assemblea nazionale Anci giovani in Sardegna

“Un'ottima occasione di confronto tra i giovani amministratori di tutta Italia sulla gestione dei piccoli comuni e su temi quali la tecnologia e la cultura"

Anche il vicesindaco di Rifreddo Elia Giordanino alla decima assemblea nazionale Anci giovani in Sardegna

C’era anche il giovane vicesindaco di Rifreddo Elia Giordanino tra gli amministratori che si sono recati ad Olbia in Sardegna il 6 e 7 settembre per partecipare all’Assemblea nazionale di Anci giovani.

Il consesso che ha visto la partecipazione di giovani amministratori di tutta Italia si è caratterizzato per due giornate piene di dibattiti e approfondimenti sui temi che scandiscono la quotidiana vita dei comuni. Più in dettaglio il venerdì si è parlato di sostenibilità ambientale e sviluppo tecnologico-economico, mentre la cultura è stata la protagonista indiscussa della giornata di sabato.

Punto cruciale dell’Assemblea è stata la lettura e approvazione da parte dei giovani amministratori del “manifesto di Olbia dei giovani amministratori per un Italia sostenibile”.

Un documento di 10 punti che Anci giovani si impegna di portare a termine, partendo dalle piccole azioni quotidiane che ogni singolo amministratore può compiere nel proprio comune, per migliorare il futuro del nostro paese. Azioni che riguardano l’ambiente, l’innovazione tecnologica, lo sviluppo economico e il dialogo con i propri concittadini. 

È stata un’esperienza interessante e istruttiva - ha raccontato Giordanino - ancora di più per chi come me ha iniziato da pochi mesi l’avventura amministrativa. In ogni caso il fulcro centrale dell’Assemblea è stato il confronto con tantissimi altri giovani amministratori di tutta Italia. Lo scambiarsi idee, opinioni, progetti e i problemi che accomunano tutti i comuni da nord a sud è senz’altro il valore aggiunto di un esperienza del genere. Inoltre va detto che l’associazione dei comuni (ANCI) ha saputo trattare le questioni in modo molto approfondito ma anche creare un clima molto famigliare tra i partecipanti percui consiglio vivamente a tutti, ed in particolare ai nuovi eletti, di partecipare a questo tipo di iniziative formative. Insomma davvero una bella occasione per mettere in primo piano le problematiche che accomunano i comuni italiani e mettere insieme idee e soluzioni per cercare sempre di migliorare le nostre comunità”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium