/ Economia

Economia | 12 settembre 2019, 16:00

Viaggi low cost: ecco come risparmiare con i parcheggi in aeroporto

Esistono dei rimedi e delle soluzioni tecnologiche che consentono di evitare salassi quando si tratta di lasciare la propria macchina in sosta nelle vicinanze di uno scalo

Viaggi low cost: ecco come risparmiare con i parcheggi in aeroporto

Vi è mai capitato di spendere per un biglietto aereo meno di quello che siete stati costretti a pagare per il parcheggio in aeroporto? Quello che può apparire come un paradosso ai limiti dell'incredibile è in realtà un episodio che capita più di frequente di quanto non si immagini. Per fortuna esistono dei rimedi e delle soluzioni tecnologiche che consentono di evitare salassi quando si tratta di lasciare la propria macchina in sosta nelle vicinanze di uno scalo prima di partire: un esempio è quello che viene fornito da Parkos, grazie a cui chiunque ha l'opportunità di mettere a confronto le aziende di parking situate nei dintorni di tutti i più importanti scali del nostro Paese (e non solo).

Parkos e le opportunità di risparmio

Le tariffe low cost costituiscono il motivo principale per il quale vale la pena di prenotare un parcheggio aeroporto tramite questo servizio online, che per altro consente di verificare la distanza effettiva tra lo stallo di sosta e il terminal delle partenze. Per ogni soluzione, viene garantita una panoramica chiara e completa di tutte le informazioni di cui si può aver bisogno per decidere dove lasciare il proprio veicolo per una lunga sosta.

Le informazioni disponibili

Chi si accinge a prenotare online un parcheggio attraverso Parkos può scoprire quali sono i fornitori di parking nelle vicinanze dello scalo da cui è in procinto di partire, ma anche conoscere i vari servizi offerti: tra questi ci sono il car valet, il trasferimento gratuito in aeroporto a bordo di un bus navetta e la possibilità di parcheggiare la macchina al coperto. Qualunque sia l'opzione su cui si decide di puntare, è possibile verificare in anticipo tutte le soluzioni di pagamento a disposizione. Non si corrono rischi anche perché tutti i fornitori di parcheggio sono recensiti dagli utenti che hanno già avuto modo di fruirne: insomma, sono garantiti gli standard di sicurezza più elevati, anche perché tutte le recensioni sono dimostrabili e autentiche. 

I vantaggi di Parkos

Ideato da Peter Bosma e Arne Bos, Parkos è attivo non solo nel nostro Paese, ma anche in Germania, in Francia, nei Paesi Bassi, in Belgio e in Svezia. Per trovare il parcheggio di cui si ha bisogno basta compilare il form che compare in alto nella pagina del sito relativa all'aeroporto di riferimento: una volta che sono stati indicati l'orario e la data della partenza e l'orario e la data del ritorno, si possono visualizzare i risultati forniti, mostrati in ordine di prezzo. Essi possono essere filtrati in base a vari parametri, per esempio in funzione dei servizi ricercati: c'è chi garantisce il chiavi in mano, chi offre il lavaggio del veicolo, e così via.

La prenotazione

Prenotare in anticipo è un bel vantaggio, e grazie a Parkos lo si può fare: così il giorno della partenza non si sarà costretti a girovagare tra un parcheggio e l'altro in cerca di un posto libero, magari anche con il rischio di perdere il volo per la perdita di tempo che ne potrebbe conseguire. I parcheggi non ufficiali che vengono suggeriti da Parkos, e che sono quelli che si trovano nei dintorni degli aeroporti e non al loro interno, sono molto meno costosi rispetto a quelli ufficiali. Giusto per fare un esempio, chi parte da Roma Ciampino può spendere per un parcheggio non ufficiale per una settimana una cifra compresa tra i 25 e i 32 euro, mentre per lo stesso periodo di tempo all'interno del parcheggio ufficiale si possono raggiungere anche picchi di 90 euro, ma comunque non si andrebbe sotto i 50. E in più non ci sarebbe neppure il vantaggio di poter effettuare una prenotazione online in anticipo. 

Perché i parcheggi non ufficiali costano di meno?

A qualcuno, però, potrebbe sorgere il sospetto che se i parcheggi ufficiali costano meno un motivo ci dovrà pur essere. La ragione c'è, ma non è niente di poco tranquillizzante: semplicemente i parcheggi ufficiali sono situati di fronte al terminal, e di conseguenza garantiscono una maggiore comodità. Quelli alternativi, invece, sono un po' più lontani, ma questo non vuol dire che ci si debba cimentare in lunghe camminate con tanto di valigie al seguito per raggiungere il terminal. I fornitori di parking, infatti, mettono a disposizione il trasferimento a bordo di un bus navetta, ovviamente in modo gratuito. Basta organizzarsi in anticipo per concordare l'orario ed essere certi di giungere in aeroporto senza fatica.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium