/ Economia

Economia | 13 settembre 2019, 07:05

Corsi formazione professionali in Italia come scegliere quello più adatto

Il mondo del lavoro richiede specializzazioni sempre più specifiche e quindi la formazione in itinere diventa una necessità non rimandabile.

Corsi formazione professionali in Italia come scegliere quello più adatto

Come il lavoro, anche i corsi professionali con la formula di formazione da remoto stanno riscuotendo un successo sempre maggiore. Il grande vantaggio è quello di non dover perdere tempo negli spostamenti e poterne, di conseguenza, dedicarne di più allo studio.

Il mondo del lavoro richiede specializzazioni sempre più specifiche e quindi la formazione in itinere diventa una necessità non rimandabile. Studiare da casa può significare riuscire ad ampliare le proprie competenze ed a rafforzarle senza un impiego eccessivo di tempo.

Sul commercio si trovano corsi di ogni tipo e costo ma, affinché siano davvero proficui, è necessario che rispondano a criteri seri di competenza ed aggiornamento. Ecco, quindi una piccola guida per muoversi senza timore nel mondo della formazione a distanza.

Ciò che dobbiamo analizzare per prima cosa è quanto il corso che analizziamo risponda davvero ai requisiti che stiamo cercando. La settorizzazione del mercato del lavoro è sempre più ristretta e quindi è necessario essere sicuri di aver individuato esattamente ciò che fa al caso nostro.

E' frequente sentire parlare di delusioni e raggiri in cui gli studenti a distanza cadono di frequente per mancanza di serietà da parte dei formatori. Ogni corso ha un costo in tempo ed in denaro che non è giusto sottovalutare; bisogna, quindi, essere consapevoli.

Ma è anche possibile incappare in fregature e possibili delusioni. Il nostro tempo e anche i nostri soldi sono importanti, quindi non si può scegliere male.
Di conseguenza, in qualche modo, bisogna imparare a scegliere bene come formarsi. Il consiglio è quello di ricorrere a portali specializzati che offrano una panoramica ampia dell'offerta formativa, un sito dove trovare una buona scelta di corsi online e lauree specificamente per adulti è FioreRosalba.com , oppure di seguire i consigli di esperti nel nostro settore. Non è sufficiente, infatti, il consiglio di un collega o di un amico perché, anche all'interno del pacchetto di una stessa agenzia formativa, potrebbero esistere difformità importanti tra i vari settori. Se, quindi, vogliamo seguire consigli altrui, preoccupiamoci di chiederne a chi si occupi dello stesso, medesimo ambito.


Strategie di formazione a buon prezzo

Analizziamo adesso le strategie per individuare corsi di formazione a buon prezzo o totalmente gratuita, ne rispetto del risparmio di denaro e di tempo.

Nella ricerca di un lavoro di qualità e soddisfazione personale, qualsiasi sia il campo specifico, è necessario avere una formazione solida. Per mantenere il lavoro ed accrescere il proprio status nel tempo, inoltre, bisogna perfezionare ed arricchire continuamente la formazione.

Questa mentalità da "eterno studente" è molto apprezzata nel mondo del lavoro perché consente di:

  • accrescere la propria specializzazione e metterla al servizio del datore di lavoro;

  • mantenere la mente sempre attiva e, di conseguenza, avere un atteggiamento pronto;

  • arricchire il proprio Curriculum Vitae e renderlo sempre più specializzato.

In quest'ottica, i corsi on line rappresentano una risorsa eccezionale poiché consentono di conciliare i tempi lavorativi con quelli dello studio.

Per quanto concerne l persone disoccupate, la formazione è la prerogativa-base per accedere nuovamente al mondo del lavoro, dimostrando di sapersi mettere nuovamente in gioco.

I corsi dedicati specificatamente ai disoccupati, ma aperti anche ai lavoratori, si dividono in due grandi sezioni:

  • ITS: corsi di istruzione tecnica superiore (concernenti solo la parte teorica);

  • IFTS: corsi di istruzione e formazione tecnica superiore (concernenti sia la parte teorica che quella pratica).

Generalmente questi percorsi vengono offerti dalle Amministrazioni Regionali e sono sviluppati e presentati da enti di formazione a carattere privato inseriti nelle liste delle agenzie formative riconosciute dalle singole regioni.

Di solito, questi corsi sono gratuiti per l'utenza, proprio perché finanziati dall'ente promotore. Molti lavoratori e disoccupati fanno richiesta di accesso, proprio in considerazione della gratuità dell'offerta. Ciò, però, non è sempre redditizio perché talvolta tali corsi possono celare antipatiche sorprese e un livello di qualità scadente. Altre volte, invece, sono perfettamente rispondenti alle necessità dell'utenza.

Prima di iscriversi conviene raccogliere notizie sull'ente formatore, per non perdere inutilmente tempo prezioso. E' facile raccogliere notizie sul web oppure chiedere delucidazioni via mail o per telefono. queste attenzioni non sempre sono, però, sufficienti.

Bisogna quindi verificare l’affidabilità dell’ente di formazione che organizza e gestisce il corso. Ricerche sul web, mail, telefonate e visita di tutti i siti e canali social non bastano.
La cosa migliore da fare è quella di chiedere a chi abbia già frequentato il corso e sia già passato attraverso l'inserimento di esso sul C.V. L'esito dei suoi colloqui di lavoro potrà essere illuminante circa la decisione da prendere.

Vari tipi di corsi on line:

- F.A.D. (Formazione a Distanza);
- Corsi di lingua inglese: promossi dalle maggiori università americane e britanniche, sono fondamentali per entrare in modo sicuro e competente nel mondo del lavoro
- MOOC (Massive Online Open Courses): percorsi molto interessanti, che adesso analizzeremo più nel dettaglio

Questi corsi promuovono spesso il recupero e la valorizzazione delle antiche professioni manuali, che spesso rischiano di scomparire. Sono spesso sostenuti dalla Regione di competenza, con lo scopo di valorizzare il tesoro di competenze e professionalità del passato. 

In linea di massima si tratta quindi di professioni artigianali: dai falegnami ai liutai, dai calzolai ai sarti. I corsi sono finalizzati ad arricchire e sostenere le antiche professioni con le nuove tecnologie e con l'e-commerce, che rappresenta una vetrina insostituibile.

Per chi, invece, è interessato al mondo sei servizi e digitale, ci sono due alternative:

  • Contabilità: in questo settore la differenza viene fatta da chi sa usare gli strumenti tecnologici, anche meno nuovi (come EXCEL);

  • computer grafica: molto ricercata in diversi settori, sia di grafica che di pubblicità e creazione di spazi web.

Quali piattaforme utilizzare

Ogni Regione ha un portale finalizzato alla promozione consigliamo alcuni portali efficienti:


  • Corsi nel cassetto (creato dalla Fondazione Per Leggere – Biblioteche Sud Ovest Milano). Dotato di un'ottima struttura grafica, offre notizie su tutti i corsi attivati sul territorio provinciale;

  • Orienter, con notizie aggiornate su tutta la formazione attiva in Emilia Romagna, sia a carattere gratuito che a pagamento;

  • Cliclavoroveneto: dotato di una newsletter cui è consigliato iscriversi, per ricevere novità in tempo reale.

  • Regione Piemonte una lista delle strutture che organizzano corsi accreditati

Se si ha la possibilità, il consiglio è quello di investire denaro nell'acquisto di corsi a pagamento ben riconosciuti, per potersi spendere in modo più sicuro nel mondo del lavoro.

Un ultimo consiglio, a nostro avviso di straordinaria importanza, è quello di ricordare sempre che siamo noi in prima persona a spendere la nostra credibilità nella ricerca di un posto di lavoro e che quindi non è giusto pretendere di delegare tutto ciò ad un ente, per quanto aggiornato ed efficiente esso sia. L'ente formatore o il portale sono strumenti a nostra disposizione, che siamo noi a dover rendere funzionali.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium