/ Eventi

Eventi | 13 settembre 2019, 20:19

Cuneo: in piazza della Costituzione via al Cuneo Alps Outdoor Festival

Durerà tre giorni, tra dibattiti, stand dedicati agli sport di montagna e tavole rotonde. Domani (sabato 14 settembre) si parlerá di sentieri di montagna

Il momento del taglio del nastro

Il momento del taglio del nastro

Inaugurato stasera (13 settembre) il Cuneo Alps Outdoor Festival, fiore all'occhiello di Confcommercio Cuneo; fino a domenica in piazza della Costituzione si terranno appuntamenti e tavole rotonde, e troveranno posto stand dedicati agli spor montani.

Molte le autorità intervenute sul palco, che hanno toccato fin da subito le tematiche che saranno sviluppate nei prossimi giorni. A coordinare il dibattito, il direttore di Confcommercio Cuneo Marco Manfrinato.

Ferruccio Dardanello, presidente Camera di Commercio di Cuneo: "La nostra amata terra è sempre più richiesta per le sue bellezze e le possibilità di fare sport, visitare musei, godersi il paesaggio. La nuova location è veramente adatta al Festival: da qui si vedono il Monviso e le Marittime, che da anni cerchiamo di far diventare un luogo ricercato per l'outdoor". 

"Quest'anno abbiamo innaugurato il Festival dell'Oudoor in uno spazio diverso e più arioso, che si sviluppa anche verso il campo di atletica dove si potranno fare delle prove outdoor - ha detto il presidente di Confcommercio Cuneo Luca Chiapella - . Da tempo puntiamo su questo settore che è in cintinua evoluzione e può diventare trainante per tutta la Granda".

Giandomenico Genta, presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo ha sottolineato come "turismo significa sviluppo economico e valorizzazione di una provincia che molto ha ancora da offrire in quest'ambito nonostante sia ormai meta riconosciuta da sportivi e famiglie". 

Fabio Carosso, vicepresidente della Regione Piemonte e assessore alla Montagna: "Io amo molto la Granda, qui ho imparato a sciare, vado in bici e ho anche un castagneto: conosco e amo il cuneese. In Regione Piemonte il turismo è una azienda che da dieci anni cresce del 10% e continua a svilupparsi. I progetti ci sono ma bisogna osare, pensare in grande perché il nostro è davvero un territorio magico".

L'onorevole di Fratelli d'Italia Monica Ciaburro: "Arrivando da un piccolo paese di montagna credo fortemente nell'impegno per promuovere il turismo, che con sé porta molte altre cose: economia, sicurezza, tutela del territorio. Con Confcommercio stiamo anche pensando a un percorso enogastronomico che farà la differenza nell'offerta, il tutto abbinato ad una accoglienza adeguata".

"Complimenti per i tanti passi avanti fatti in questi anni. Il patrimonio e la ricchezza paesaggistica, storica e architettonica della Granda ha davvero pochi concorrenti in tutta Europa" ha aggiunto il senatore Mino Taricco.

"In Granda abbiamo un patrimonio immenso dobbiamo saperlo valorizzare e promuovere - ha detto il consigliere regionale Paolo Bongiovanni - . In Regione Piemonte c'è  una legge del 2010 sulle strade mirati che cercheremo di far partire al più presto per tutelare le nostre strade di montagna, per le quali abbiamo molti progetti".

A concludere, il sindaco di Cuneo Federico Borgna: "Il turismo outdoor è una grande sfida per il futuro già iniziata; si può andare ancora oltre se si fanno piccoli passi decisi". "Ai turisti bisogna offrire anche i servizi migliori: questo è stato un anno felice per il turismo in Granda ma per il prossimo abbiamo organizzato una ventina di momenti di promozione delle vallate e delle città".

Era presente anche l'assessore all'Outdoor di Quigliano Cinzia Pennestri, che si è complimentata per l'organizzazione.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium