/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2019, 12:56

Va' Sentiero: l’alta via più lunga del mondo protagonista al Cuneo Alps Outdoor Festival (VIDEO)

Yuri, Sara e Giacomo stanno percorrendo a piedi il Sentiero Italia e venerdì 13 settembre hanno fatto tappa a Cuneo per raccontare il loro viaggio. Tra gli sponsor il Comitato per il Turismo Outdoor in Provincia di Cuneo

Giacomo, Yuri e Sara: i fondatori del progetto "Va' Sentiero" - Foto dal sito vasentiro.org

Giacomo, Yuri e Sara: i fondatori del progetto "Va' Sentiero" - Foto dal sito vasentiro.org

Esiste un sentiero che attraversa e unisce tutto lo Stivale: il Sentiero Italia.

6.880 chilometri, 350.000 metri di dislivello complessivo, 20 regioni, 6 Siti Naturali UNESCO, 368 tappe. E’ l’alta via più lunga del mondo e la stanno pecorrendo tre ragazzi italiani: Yuri, Sara e Giacomo.

Sono partiti il 1° maggio dal Friuli e ieri, venerdì 13 settembre, hanno fatto tappa al Cuneo Alps Outdoor Festival per raccontare il loro viaggio.

Il progetto “Va’ Sentiero” è sponsorizzato dal Comitato per il Turismo Outdoor in Provincia di Cuneo.

“Va' Sentiero è un bellissimo progetto che percorre 6800 km di sentieri italiani – commenta il vicepresidente del Comitato Pier Paolo Guelfo -. Non potevamo che sostenerlo! Ne condividiamo valori e importanza. Si può tornare a contatto con la natura e con se stessi. Un'iniziativa così importante può essere anche un grande strumento di marketing e di diffusione per promuovere l'outdoor”.

Yuri Basilicò è uno dei fondatori del progetto: “Va' Sentiero è una spedizione partecipativa lungo il sentiero Italia che attraversa tutto il paese, passando per le sue montagne, quindi dal Friuli fino alla Sardegna, atraverso tutte e 20 le sue regioni. Siamo un gruppo di ragazzi appassionati di montagna e abbiamo scelto di partire per questa spedizione per dare voce alle Terre Alte. Siamo partiti del Friuli il primo di maggio, adesso siamo in Piemonte e quindi circa ad un terzo del chilometraggio complessivo. Il nostro obiettivo è arrivare in Sardegna, si spera, a novembre 2020. Le montagne della Provincia Granda? Sono selvaggie e piene di di umanità”.

Soddisfatto il presidente Atl del Cuneese Mauro Bernardi: “Presentare qui questo progetto è sicuramente un modo importante per aumentare l'attenzione sul prodotto outdoor”

Presente anche il consigliere regionale Paolo Bongioanni: “Importante portare la testimonianza di questi ragazzi al Festival. Crediamo infatti sia un momento di confronto essenziale sulla tematica del turismo all'aria aperta, della fruizione delle strade bianche, delle strade sterrate e dei sentieri”.

Una tematica che sta molto a cuore a Confcommercio che ha lanciato il progetto #Salviamolestradedimontagna. Sabato mattina alle 10.30 il Festival ha ospitato la tavola rotonda con rappresentanti della Regione, ATL del Cuneese, Camera di Commercio e comuni.

“Da tre anni a questa parte, anche con gli amici della Fausto Coppi, abbiamo lanciato una sfida – conclude Luca Chiapella, presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Cuneo -: #Salviamolestradedi montagna, per tutelare la bellezza delle strade bianche, ex militari e intervallive che devono essere vissute, perorse e manutenute. Magari ispirandosi all'ottimo modello della Via del Sale Limone-Monesi”.

Per informazioni sul progetto Va' Sentiero: https://vasentiero.org/  

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium