/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2019, 07:30

#Salviamolestradedimontagna: consegnato un documento alla Regione Piemonte per tutelare e valorizzare un patrimonio unico in Europa

Il presidente Confcommercio Cuneo, Luca Chiapella: “Candidiamo Cuneo e le sue Vallate a capitale dell’outdoor”

#Salviamolestradedimontagna: consegnato un documento alla Regione Piemonte per tutelare e valorizzare un patrimonio unico in Europa

Confcommercio Imprese per l’Italia di Cuneo e Conitours in collaborazione con Atl, Camera di Commercio, Comitato Wow ha organizzato l’incontro #salviamolestradedimontagna - nell’ambito del Cuneo Alps Outdoor Festival - per evidenziare l’importanza di tutelare e valorizzare le strade di montagna, vero e straordinario patrimonio outdoor della provincia di Cuneo.

Il presidente Luca Chiapella ha consegnato all’assessore regionale Marco Gabusi - con delega alle opere pubbliche, protezione e tutela del suolo e infrastrutture - il documento sottoscritto da sindaci e amministratori del territorio, che rappresenta uno studio commissionato recentemente dal Parlamento europeo che stimava un impatto economico del cicloturismo e turismo outdoor in Europa pari a circa 44 miliardi di euro; in Italia, il valore potenziale è stimato in oltre 3 miliardi di euro.

Nella provincia di Cuneo il comparto Outdoor, con particolare riferimento al cicloturismo, rappresenta una leva di sviluppo potenzialmente significativa e per questo necessita di essere strutturato, valorizzato e promosso nei confronti degli utenti finali.

Dal 2014, la Granda - sottolinea il presidente Confcommercio Imprese per l’Italia di Cuneo Luca Chiapella - ha iniziato un percorso che l'ha portata a puntare sul cicloturismo, in particolare sull' E-Bike, la bici elettrica con pedalata assistita che permette di percorrere lunghe distanze con uno sforzo inferiore e di affrontare i pendii delle valli cuneesi o il saliscendi delle colline di Langa senza fatica".

In Provincia di Cuneo, grazie a finanziamenti Regionali e alla partecipazione ai bandi per l’accesso ai Fondi Europei, le imprese hanno ricevuto finanziamenti per investimenti destinati al potenziamento dei servizi dedicati al cicloturismo e alle attività outdoor, pari a 1 milione e 730 mila euro, segno che le realtà territoriali credono nelle potenzialità del territorio in chiave cicloturistica.

Sul territorio Cuneese sono presenti 130 imprese strutturate per dare servizi aggiuntivi sul tema cicloturismo con 80 bike rooms, 103 siti web e 40 app per dispositivi elettronici che guidano il turista lungo i sentieri e permettono di scegliere l'itinerario che meglio si addice alle sue preferenze.

Dalla Tavola Rotonda di sabato è stato quindi fatto un grande passo avanti per sensibilizzare la Regione Piemonte affinché inserisca nell’agenda politica e nel prossimo bilancio previsionale importanti risorse per finanziare una legge già esistente , ossia la numero 9 del 2010, nata proprio con l’obiettivo di mantenere in ordine le strade di montagna ed ex militari.

A breve sarà convocato in Camera di Commercio a Cuneo un incontro con tutti gli attori del territorio per concretizzare ulteriormente la proposta già condivisa durante l’incontro al Cuneo Alps Outdoor Festival”.

Confcommercio - conclude il presidente Luca Chiapella - crede molto in questa iniziativa che ha lanciato già alcuni anni fa e spera di coinvolgere sempre di più enti ed istituzioni del territorio per candidare Cuneo e le sue Vallate a capitale dell’outdoor”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium